fbpx
Visioninmusica

PERUGIA – In questi ultimi anni si è concentrato soprattutto sulla scrittura. Libri: gli ultimi sono titoli di successo come Anime Galleggianti a quattro mani con Vasco Brondi, edito da La nave di Teseo, o come Nessuna voce dentro – un’estate a Berlino Ovest, Einaudi. Ma Massimo Zamboni si dimostra essere ben consapevole che il suo “percorso” artistico è costellato da fatti e persone che al solo ricordo “riempiono” l’anima di un grande calore.

E’ così che dopo un percorso ventennale in due delle maggiori band nella storia della musica italiana, Cccp e Csi, e una altrettanto lunga carriera solista che lo vede affermarsi come autore, compositore, musicista e appunto scrittore, il viaggio di Massimo Zamboni prosegue con un nuovo tour di concerti. “Onda improvvisa di calore” è il titolo scelto. Racconta l’artista emiliano: “Sento in questi ultimi anni un grande affetto per le nostre passate vicende musicali, e un grande rispetto e attenzione per le successive strade che ognuno di noi ha intrapreso. Una vera onda di calore, capace di scuotermi e rimettermi su un palcoscenico puramente musicale, dopo aver dedicato gli ultimi anni alla scrittura e alla pratica dei reading musicali”.
Un percorso da musicista il suo, che vanta la collaborazione di molti artisti rilevanti, da Nada a Angela Baraldi, Lalli, Saro Cosentino, i post-Csi di Breviario Partigiano, Stazioni Lunari di Francesco Magnelli e Ginevra Di Marco, il kolossal I Soviet+l’elettricità.
Ora per Massimo Zamboni è arrivato il momento di rimettersi in gioco offrendosi in uno spettacolo intimo e profondo. Nei piccoli teatri e nei club più attenti, incrociando gli occhi curiosi di chi, come lui, ha voglia di viaggiare ancora, Zamboni attraverserà l’Italia con uno concerto inedito dove ripercorrerà i brani composti da solista alternandoli con una carrellata di storiche canzoni di Cccp e Csi. Il tour di Massimo Zamboni si arricchisce di una preziosa tappa perugina nella prestigiosa Sala dei Notari in collaborazione con Moon in june! prevista per il prossimo 31 marzo

Visioninmusica
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!