Breakdance, writers, pittori: festa grande a Perugia per "Andy Warhol in the city"

PERUGIA Continuano le giornate perugine all’insegna di Andy Warhol. Stavolta vi parliamo di un happening davvero simpatico e coinvolgente in programma in via Birago  venerdì 1 marzo: il “Bahia street art and dance”. Si tratta di un’intera giornata tra performance di writers, esibizioni di break dance e decorazioni da parte dei bambini.
Tutto in un luogo caratteristico di Perugia che per un giorno si animerà di pop art, da una parte per celebrare la mostra dedicata all’artista newyorkese che si potrà visitare fino al 17 marzo al centro espositivo “Galeazzo Alessi” di via Mazzini; e dall’altra per puntare i riflettori su un quartiere importante per Perugia e poi per avvicinare i bambini e i giovani all’arte. Lo spazio della piazzetta di via Birago fa sicuramente al caso.
Oltre alle  performance di writers e pittori di fama nazionale, ci saranno anche peraltro anche le  realizzazioni artistiche degli studenti della scuola primaria “Giovanni Cena” dell’Istituto Comprensivo “Perugia 4” e l’esibizione di una crew di breakdance tra le più attive in città.
Nel pomeriggio entreranno in azione gli altri artisti che su tre pannelli di 3 metri per 1,70, allestiti nei vani delle saracinesche di quelli che erano negozi storici della piazza ormai chiusi da tempo, realizzeranno dal vivo le opere pop. Si tratta del pittore, scenografo e costumista perugino Francesco Marchetti, in arte “Skizzo”; del pittore, scultore e writer Joe Disa, in arte Pablo Zangado, originario di New Orleans; e del gruppo di “Writers di Ponte San Giovanni e dintorni” guidato da Giacomo Bachiorri.
Nel frattempo, sul palco allestito per l’occasione, ci sarà l’esibizione dei ballerini di break dance” con in testa il siciliano Domenico “Dips” Di Pietro e il dj Edoardo Paoletti.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com