fbpx

Alla Feltrinelli di Perugia un mese di marzo sotto il segno dell’autore

Visioninmusica

PERUGIA – Sei gli appuntamenti che si susseguiranno nel mese di marzo alla libreria La Feltrinelli di Perugia e che vedranno alternarsi autori, editori e ospiti nella presentazione di altrettanti libri.
Si inizia il 16 marzo (ore 17.30) con la presentazione di Piccole città bastardi posti; di Simone Gobbi Sabini.

Nella provincia dell’Italia centrale si intrecciano le vite di cinque persone. Dal polveroso cortile a rincorrere un pallone al mercatino dell’usato come baby commercianti, dalle gite in motorino alla banda delle quattro.
La provincia come sfondo con i suoi pregi che si fanno difetti e viceversa, un menestrello-trader, due coppie dalle traiettorie simili e dagli atterraggi differenti. Una galleria fotografica in movimento che racconta
bambini e bambine che si ritrovano uomini e donne alle prese con la vita. Insieme allautore ‘e all’editore Jean Luc Bertoni interverranno Ugo Carlone e Fabrizio Marcucci di Ribalta.

Il 21 marzo (ore 17.30) si prosegue con la presentazione di Sbagliare da professionisti. Storie di errori e fallimenti memorabili di Massimilano Bucchi. Perché si sbaglia? Come? Si sbaglia in modi diversi in ambiti diversi? che cosa hanno in comune gli errori che portano a un tragico incidente aereo, quelli che conducono al fallimento di un nuovo prodotto o di una potenziale innovazione, il rigore sbagliato che costa la sconfitta in una finale della Coppa
del Mondo? Dal flop dei Google Glass a quello ciclico della videotelefonia; dal più grande abbaglio nella storia dello spettacolo al fallimento più colossale della Silicon Valley dall’errore di comunicazione che aprì una breccia nel muro di Berlino agli errori di battitura costati milioni di dollari, Bucchi parte da storie
avvincenti e inaspettate per invitarci a riflettere sul nostro rapporto con gli errori. Perché studiare gli errori, significa parlare soprattutto del nostro modo di guardare agli errori, di comprenderli e interpretarli, di riconoscere che, in fondo, siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i nostri sbagli.

Il 22 marzo (ore 17.30) sarà la volta della presentazione di Cuba: medicina, scienza e rivoluzione; di Angelo Baracca e Rosella Franconi. 60 anni fa la Rivoluzione cubana irruppe sulla scena mondiale con una carica innovativa che sovvertì le strategie rivoluzionarie stantie e fornì linfa vitale ai movimenti mondiali che sarebbero esplosi nove anni dopo. Il Governo rivoluzionario assunse una sfida che appariva impossibile per un paese povero di risorse e assediato dall’impero statunitense: sviluppare un servizio sanitario gratuito e universale al livello dei paesi sviluppati e un sistema scientifico avanzato. Questo progetto è stato completamente raggiunto. Dagli anni 80 Cuba ha sviluppato un settore di biotecnologia che ha raggiunto livelli riconosciuti di eccellenza mondiale e che costituisce oggi una delle principali fonti di ingresso di valuta pregiata per il paese, con un modello alternativo e più efficiente di quello capital-intensive dominante. In questo libro discutiamo questi sviluppi arricchendoli con annotazioni e commenti sulla società cubana e notizie inedite sui legami con la cultura e la scienza italiane. Mecha Guevara; di Andrea Tridico sarà al centro della presentazione del 23 marzo (ore 18). La Guerra Fredda sta giungendo al tramonto, le oscure e potenti forze del Capitalismo avanzano trionfanti su tutta la Terra. L’ultima speranza del Socialismo è riportare in vita il
suo più grande eroe in un indistruttibile corpo d'acciaio per dare vita a MeCha Guevara, el Guerrillero Biónico. Solo lui può ribaltare le sorti della storia e impedire l’avverarsi di un futuro totalmente consumista in cui la sua stessa eredità è un marchio registrato. Sul suo cammino lo attendono nemici temibili,
coraggiosi alleati e un mistero impenetrabile… Hasta la Victoria! IEvento organizzato in collaboraziojhe con ANPI – Udu.

Il 28 marzo (ore 17.30) si terrà invece la presentazione di Lo stato delle cose; di Gian Paolo Di Loreto. Il tempo del XXI secolo che scorre rarefatto e straniante eppure frenetico e tecnologico, accompagnato dai suoi interpreti, storie che raccontano relazioni di potere e violenza il cui tratto unificante non è lo spazio ma il tempo. Insieme all’autore e all’editore interverrà Andrea Cernicchi.

Infine, il 29 marzo (ore 17.30) prenderà il via la presentazione di Tutti i colori del domani; di Paolo Costa. A pochi mesi dalla fine della sua storia più importante, Alberto è distrutto e incapace di rimettere insieme le tessere di un puzzle che sembra più grande di lui. Con la sensazione di essere un buco nero,capace di risucchiare se stesso e il ragazzo che era prima ancora di rovinare la vita alle persone più care attorno a sé, Alberto trascorre le giornate muovendosi in punta di piedi, costantemente in allerta e in attesa del prossimo attacco di panico che potrebbe consumarlo. Basteranno una notte di divertimento e la presenza in attesa di un bizzarro sconosciuto a fare la differenza nella vita di Alberto, segnando il confine sempre più sottile tra quella che era la sua tristezza di prima e quello che sarà il coraggio di ricominciare e vivere davvero il domani guardandone tutti i colori. Interverrà Roberto Mauri.
Informazioni: Libreria Feltrinelli 075 5726485

Visioninmusica
Avatar
Francesca Cecchini

Teatro, letteratura e musica sono le mie passioni. Tutto, se possibile, da vivere dietro le quinte. Sono un amante del “work in progress”. E scriverne, per me, è la più grande soddisfazione (e gioia)

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!