ProSceniUm, già al lavoro per la seconda edizione

ASSISILa seconda edizione del “ProSceniUm Città di Assisi – Festival della canzone d’autore” si terrà il prossimo 26 ottobre, sempre nella splendida cornice del Teatro Lyrick. La macchina organizzativa della manifestazione – ideata ed organizzata dall’Associazione “ProSceniUm – Progetto Scenico Umbro”, fondata dagli umbri Roberto Lipari e Loredana Torresi (direttori artistici), Gianni Marcantonini e Federico Castagner (direttori di produzione), Andrea Vitali e Niccolò Borghi (performer) – è già al lavoro da alcuni mesi. Il Festival ha già avuto il patrocinio della Siae (Società Italiana degli Autori ed Editori), della Regione Umbria e del Comune di Assisi.

Tra le novità di maggior rilievo di questa edizione c’è l’estensione dell’orchestra sinfonica da 30 a 35 strumenti, con aggiunta di arpa e percussioni. Aumenta anche il montepremi che da 1000 euro passa a 3000 euro. Ultima novità di questa seconda edizione – almeno per ora – è l’introduzione della semifinale, in programma il prossimo 14 giugno sempre al Teatro Lyrick di Assisi, che vedrà in gara 24 cantanti che si esibiranno dal vivo.

Tra le conferme, invece, c’è la partnership con il Centro Commerciale Collestrada, dove i finalisti si esibiranno il pomeriggio del 27 ottobre, ed il premio di solidarietà “Canticum – Birra Flea” (in denaro), assegnato ad un’associazione non lucrativa di utilità sociale (onlus) che, abbracciando totalmente lo spirito e la Dottrina francescana, abbia in qualsiasi modo sostenuto e perorato progetti umanitari o socialmente utili.

 

Alcune immagini della scorsa edizione

La prima edizione del Festival, presentata da Alessandro Greco e Loredana Torresi, registrò il tutto esaurito. Lo scorso anno furono ben 80 i cantautori in gara, di cui 11 arrivarono in finale. Alla fine vinse l’abruzzese Rebecca Pecoriello, in arte “Rebecca”, con il brano “Ritornerai”. Il premio “Canticum – Birra Flea”, invece, fu assegnato ad “Avanti tutta” di Leonardo Cenci con la seguente motivazione: “Per aver dato dignità ai malati di cancro promuovendo la pratica sportiva nei protocolli di terapia e per aver perseguito una campagna di solidarietà finalizzata all’acquisto di materiale per il Reparto di Oncologia dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia”.

Luana Pioppi
Luana Pioppi

E' giornalista pubblicista, laureata in Economia ed Istituzioni presso l'Università degli Studi di Perugia. Dal 2003 al 2016 ha collaborato con il "Giornale dell'Umbria" scrivendo di cronaca, cultura e sport vari. Cura uffici stampa e la comunicazione di importanti associazioni ed enti.

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi