La casa di carta su Netflix dal 19 luglio

Ancora tre mesi di attesa e finalmente, a partire dal prossimo 19 luglio, i Netflix lovers potranno vedere la terza stagione di La casa di carta (“La Casa de Papel”). La serie tv spagnola – trasmessa in Spagna da Antena 3 e acquistata da Netflix – creata da Alex Pina, tra le più seguite e accattivanti, ha conquistato sin dalla prima puntata (trasmessa in Italia il 20 dicembre 2017) gli appassionati fruitori della piattaforma streaming con l’originale trama che vede mettere in atto la “rapina del secolo” alla Zecca spagnola di Madrid, la Fábrica Nacional de Moneda y Timbre (dove sono ambientate le prime due stagioni). Non una mera rapina, ma nelle immagini gli spettatori entrano in un vero e proprio viaggio introspettivo nel complicato mondo dei rapporti umani, che si sviluppano all’interno della banda, tra il Professore (Alvaro Morte) e l’ispettrice Raquel Murillo (Itziar Ituño Martínez), tra i rapinatori e gli occupanti della zecca (dipendenti e una classe di studenti) tra cui nasce una curiosa e suggestiva empatia.  
La serie tv, prima spagnola a vincere l’International Emmy Award (2018), ha visto alternarsi nelle varie puntate gli otto componenti della banda caratterizzata dalla maschera di Salvador Dalì: Tokyo (Ursula Corbero), voce narrante, Mosca (Paco Tous), Berlino (Pedro Alonso), Nairobi (Alba Flores), Rio (Miguel Herrán), Denver (Jaime Lorente Lopez), Helsinki (Darko Peric)e Oslo (Roberto Garcia Ruiz) – ognuno ha il nome di una città per cercare di evitare all’interno del gruppo l’instaurarsi di rapporti interpersonali fra loro, questo almeno l’intento iniziale – guidati da “Il Professore”. Tutti, nonostante il finale della seconda stagione, in cui abbiamo visto morire Berlino, ricompariranno in qualche modo sul piccolo schermo. In alcune scene girate nel centro storico di Firenze (piazza Duomo e piazza Michelangelo), infatti, ricomparirà anche Pedro Alonso che si è scoperto essere poi il fratello del Professore, seppur solo in alcuni flashback. Ancora, si vocifera, potremo rivedere Mosca nei ricordi del figlio Denver.
Nuova rapina in arrivo, dunque, probabilmente – dalle immagini rilasciate sui social negli ultimi mesi da Netflix – alla società di telecomunicazioni “Telefonica” o al Banco de España (banca centrale spagnola nella capitale).
Ai nostri si aggiungeranno alcuni attori: Hovik Keuchkerian, Najwa Nimri, Fernando Cayo e Rodrigo de la Serna, noto al grande pubblico per il ruolo di Papa Francesco in “Chiamatemi Francesco – Il Papa della gente” e “I diari della motocicletta”, che interpreterà L’Ingegnere.
La vacanza per i rapinatori è finita. A noi non resta che iniziare il conto alla rovescia!
Trailer dell’annuncio terza stagione: https://www.youtube.com/watch?v=gk8JfWBdAGE&feature=youtu.be
 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com