fbpx

Un pigiama contro il cancro e per dare dignità

CORTONA – Oggi per la rubrica Dentro lo Stivale la redazione di Vivo Umbria non si segnala mète, mostre, spettacoli o concerti, ma un’iniziativa benefica e davvero particolare che speriamo susciti altrrttanto interesse: si svolge a Cortona il 28 aprile al Centro convegni Sant’Agostino dalle ore 10 alle ore 18. In sostanza si chiede di adottare un pigiama per poter fare prevenzione e aiutare chi è malato di cancro. Ci saranno dei volontari dell’Associazione no profit “Un’idea di Rosanna” che illustreranno “Progetto pigiama” di cui diffusamente vi parliamo più avanti spiegandovi in cosa consiste il proposito dell’Associazione.

Saranno presenti all’incontro, tra gli altri, Ettore Mearini direttore del dipartimento di Scienze chirurgiche biomediche Università di Perugia e Antonio Rulli direttore sezione chirurgia oncologica dell’Università di Perugia, il dirigente Asl di Cortona Mario Aimi. Durante la giornata sarà infatti possibile sottoporsi a visite gratuite di controllo e specialistiche a seno, addome e tiroide.

Cos’è l’associazione “Un’idea di Rosanna”

L’Associazione “Un’idea di Rosanna” è stata fondata nel 2018 con l’obiettivo di operare  nel mondo del no-profit dando il proprio apporto alla lotta contro il cancro attraverso iniziative soprattutto in tema di prevenzione. E’ stata un’idea della stilista Rosanna Frati, malata di cancro al seno che purtroppo non è riuscita a sconfiggere. Durante il decorso della sua malattia, Rosanna ideò un pigiama che potesse essere di aiuto nei reparti di oncologia e per quei malati e disabili con scarsa mobilità. Un pigiama che permettesse di non dover rinunciare a una certa accuratezza ma garantisse soprattutto dignità al malato. Purtroppo Rosanna non ha potuto realizzare la sua idea mac’è riuscita l’associazione grazie alla determinazione di Laura Cartocci, organizzatrice di eventi e serate di beneficenza, che si è adoperata per arrivare a realizzare 200 pigiami il cui modello è stato disegnato dalla stilista Ilaria Volonte, amica di Rosanna.

Il pigiama di “Un’idea di Rosanna” è completamente apribile attraverso una serie di zip invisibili e bottoni automatici in modo tale da permettere a familiari, infermieri, dottori e ai malati stessi di svolgere le operazioni con più facilità. La differenza tra questo pigiama e quelli in commercio è l’estrema funzionalità per chi ha esigenze particolari dovute alla malattia o all’anzianità. I materiali utilizzati sono jersey di puro cotone stretch e accessori anallergici che garantiscano comfort e ne assicurino la resistenza seppure sottoposti a numerosi lavaggi. L’obiettivo dell’associazione è quello di riuscire a produrre altri pigiami, compreso il modello maschile, in modo da poter aiutare più persone possibili.

Avatar
Riccardo Regi

Direttore di VivoUmbria.it. Perugino, laureato in Lettere, giornalista professionista dal 1990, vice direttore dei Corrieri Umbria, Arezzo, Siena, Viterbo, Rieti per 18 anni.

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!