fbpx

Festa della bici per la X edizione de Le Strade di San Francesco

Meet2U- Levita s.r.l.

PERUGIA (Ponte San Giovanni)  – L’Umbria è la terra dell’equilibrio, capace di ricomporre in un affresco unitario mille sfaccettature e mille anime diverse. Capace di fondere uomo e natura, spiritualità intensa e orgoglio laico. E’ in questa straordinaria cornice che si è svolta la decima edizione de Le Strade di San Francesco, mediofondo valida quale prova unica per l’assegnazione del titolo regionale di specialità FCI. La concomitanza con altri eventi che si svolgevano nel centro Italia ha limitato la partecipazione che ha invece regalato una bella giornata di attività outdoor ai protagonisti della manifestazione organizzata dal Team Bike Ponte.

 

Il percorso unico ha esaltato le bellezze della terra di San Francesco. Dopo il via dinanzi allo stabilimento Saci, i corridori affrontano la prima impegnativa parte di gara. Lungo la salita di Belvedere allunga Mattia Fraternali (Gc Melania) che resterà solitario al comando per quaranta chilometri, prima di essere raggiunto dal gruppo degli inseguitori. A guidare l’inseguimento al battistrada sono i portacolori del Team Procycling Promotech con Francesco CipolettaGiovanni Nucera e Antonio Valletta che insieme a Moris Sammassimo (Studio Moda) si riportano sul battistrada. A loro si aggiungeranno poi altri cinque inseguitori.

Lungo la corta (un chilometro), ma impegnativa ascesa che da Sant’Angelo di Celle conduce a Sant’Enea (pendenza massima 10%) allungano in tre. Antonio VallettaGiovanni Nucera (Team Procycling Promotech) e Moris Sammassimo (Studio Moda) conquistano subito venti secondi di vantaggio, nel gruppo degli inseguitori nessuno prende l’iniziativa per lanciarsi alle spalle dei battistrada che vanno così a disputare la volata finale che vede prevalere Valletta davanti a Sammassimo e Nucera. Mattia Fraternali (Gc Melania) regola il gruppo degli inseguitori cogliendo il quarto posto.

Per Valletta è la seconda vittoria nelle prove di fondo e quinta stagionale. Tra le donne si impone Azzurra D’Intino (Pedale Elettrico) che ha condotta una gara d’attacco rimanendo sempre al comando. Per la ciclista abruzzese è l’ottava vittoria stagionale. Chiara Turchi (Ciclo Team San Ginese) e Sara Mazzorana (Team Bike Miranda) hanno completato il podio rosa.

Il gustoso pasta party e la ricca premiazione finale hanno chiuso la decima edizione della manifestazione organizzata, in maniera impeccabile, dal Team Bike Ponte.

La classifica

Categoria Master Woman 1: Sara Mazzorana (Team Bike Miranda)

Categoria Master Woman 2: Rita Donati (Ciclorapida Foligno)

Categoria Elite Sport: Michele Mencarelli (Testi Cicli)

Categoria Master 1: Leonardo Presta (Uc Petrignano)

Categoria Master 2: Riccardo Cicognola (Team Alpin Beltrami)

Categoria Master 3: David Squarta (Uc Petrignano)

Categoria Master 4: Alberto Capannelli (Dieffe Bike)

Categoria Master 5: Marco Gorietti (Uc Petrignano)

Categoria Master 6: Antonio Trombetti (Gs Ciclorapida)

Categoria Master 7: Emanuele Ceccarelli (Team Alpin Beltrami)

Categoria Master 8: Giancarlo Rivaroli (Uc Petrignano)

Assegnati anche gli scudetti che contraddistingueranno per il resto della stagione 2019 i campioni regionali Mediofondo FCI.

Mirko D’Amato

Meet2U- Levita s.r.l.
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!