C’è una consolle nel futuro di Sara Tommasi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

TERNILa nuova vita di Sara Tommasi riparte dalla console. E’ iniziato tutto dalla collaborazione della showgirl con la neonata emittente web ternana “Radio Passeggiata”.

“Ho fatto questa scelta – dice – per esprimermi al meglio, essendo una radio indipendente”.
Quindi significa che la vedremo più spesso in Umbria?
“Nonostante la mia passione di girare il mondo, come mi ha fatto notare la mia cara amica e agente Debora Cattoni, anche lei umbra, ogni tanto bisogna tornare alle proprie radici”.
E’ stato difficile ricominciare da una strada completamente diversa?
“Per prepararmi a questo nuovo lavoro ho studiato a lungo in una scuola specializzata della Brianza. Ora mi sento pronta a far scatenare il pubblico in pista”.

Quali saranno le prossime tappe del suo tour?
“Per ora sarò all’Hotel Plaza di Roma, all’Armani di Dubai e al Bulgari di Milano”.
Calcio e solidarietà. Nei giorni scorsi è stata la madrina del trofeo di calcio “Alla faccia del cancro” che si è svolto a Città di Castello. Qual è la molla che l’ha spinta ad aderire a questa iniziativa?
“Ho subito accettato la proposta della partita di beneficenza perché credo molto nella ricerca e spero di poter fare il mio meglio contro questa malattia”.

Lo sport è stata sempre una sua passione sin dai tempi di “Quelli che il calcio”. Si sente di fare un augurio ai tifosi del grifo e delle fere?
“Al Perugia e alla Ternana auguro di andare d’accordo, in fondo – sorride – siamo tutti della stessa regione”. 

Articoli correlati

Commenti