Paciano a portata di smartphone

PACIANO – A Paciano stanno istallando una serie di supporti fatta di cartelli, piastrelle in ceramica e paline dotati di Qrcode per consentire una visita interattiva del territorio. Si tratta di un progetto curato dall’amministrazione comunale realizzato con il Programma PUC 3. Un’iniziativa, spiegano dal Comune, “pensata per permettere di leggere il nostro paesaggio attraverso i moderni, e facili da utilizzare, Qrcode”.
Vediamo in cosa consiste: in sostanza il visitatore potrà leggere dal proprio smartphone la descrizione di ciò che ha di fronte a livello di bene monumentale e culturale: ne potrà vedere i contenuti fotografici, in alcuni casi video, file multimediali, testi poetici, collegamenti esterni di approfondimento sugli autori o i benefattori edificatori delle opere rendono più ricca e interessante la scoperta di Paciano. In Piazza Santa Maria è stato collocato il nuovo e variopinto cartello con la mappa del paese interpretata dall’artista Köbi Wiesendanger che in questo lavoro ha riversato in forma gratuita tutto il suo attaccamento a Paciano, sua seconda casa.

I principali monumenti storici e artistici del paese sono stati inoltre dotati di paline esterne, mentre all’interno del centro storico i turisti troveranno piccole e delicate piastrelle in ceramica, realizzate dall’artigiana Solidea Mencarelli in collaborazione con grafica The Lab con indicato il nome del monumento e un codice qr.
Si tratta di un progetto realizzato a più mani e voci, realizzato grazie alla collaborazione e della consulenza di più soggetti e privati cittadini.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com