fbpx

Tutto pronto per Castiglione Cinema 2019 da mercoledì 29 maggio

CASTIGLIONE DEL LAGO – Castiglione del Lago si prepara ad ospitare la seconda edizione di Castiglione Cinema 2019 – RdC Incontra, il festival organizzato da Fondazione Ente dello Spettacolo che dal 29 maggio al 2 giugno porta tutta la bellezza della settima arte nelle piazze, nelle scuole e nelle vie della città.

5 giorni di cinema no stop che offrono un calendario di rassegne cinematografiche gratuite, tavole rotonde, premi, iniziative per bambini, ragazzi e adulti che rendono Castiglione Cinema un appuntamento da non perdere. Gli stessi registi e attori saranno presenti agli incontri in piazza (denominati “Immagini e Parole”), dove assieme a personaggi della politica, della cultura, dell’attivismo sociale affronteranno moltissimi temi legati all’attualità.

Non mancheranno poi le rassegne cinematografiche aperte a tutti. Fondazione Ente dello Spettacolo ha chiesto ad attori e registi di portare in sala il loro film del cuore tra quelli realizzati in carriera. Ci sarà Fariborz Kamkari con Acqua e Zucchero: Carlo di Palma, i colori della vita, il documentario che il giovane regista iraniano ha presentato alla 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e che racconta il percorso artistico di Carlo di Palma attraverso i capolavori cinematografici cui ha contribuito: da Deserto Rosso e Blow Up alla lunga collaborazione con Woody Allen.

Ospite d’eccezione Adriana Chiesa Di Palma, moglie del grande direttore della fotografia e produttrice del documentario. Francesco Patierno porterà in sala Camorra, affresco storico e socio-antropologico di un intero territorio e del male atavico che lo affligge. L’attrice Antonia Truppo ha scelto invece Indivisibili, la storia di due gemelle siamesi che indaga il tema della separazione; Walter Veltroni con C’è Tempo propone un viaggio nei sentimenti di fiducia e fratellanza di una generazione – quella dei quarantenni – in difficoltà ma capace di ritrovare la mappa per la felicità. Vinicio Marchioni con 20 Sigarette racconta come persino in guerra gli uomini vengono prima della divisa. E ancora Luca Argentero con Copperman affronta il tema della disabilità in chiave supereroistica. Il Maestro Pupi Avati porta per la prima volta in sala Il Fulgore di Dony e mette in scena lo scontro, shakespeariano tra amore e avversità guardando a sentimenti e pensieri di due ragazzi giovanissimi dotati di una forza sorprendente. Isabella Ragonese con Sole Cuore Amore di Daniele Vicari ripropone la via crucis di una giovane barista romana, da una storia purtroppo realmente accaduta. Domani è un altro giorno, remake del film di Cesc Gay Truman, un vero amico è per sempre conclude il ciclo delle rassegne dedicate agli adulti. Durante la proiezione sarà presente Simone Spada. Spazio anche alle proiezioni dedicate ai più piccoli che fanno parte del programma di iniziative rivolte alle scuole primarie con visioni guidate di film introdotte da critici ed educatori: Bene ma non Benissimo di Francesco Mandelli (due dei protagonisti, Francesca Giordano e Rosario Terranova incontreranno il giovanissimo pubblico) e Rex – Un cucciolo a palazzo di Ben Stassen. Phaim Bhuiyan svelerà invece tutti i segreti del suo Bangla ai ragazzi coinvolti nel progetto David Giovani di Agiscuola Umbria.

Castiglione Cinema 2019 All’interno del Festival protagonista è anche la formazione con momenti e laboratori dedicati a insegnanti e studenti. “Usare il cinema nella didattica” è il seminario per docenti che grazie alla direzione scientifica del professore Pier Cesare Rivoltella dell’Università Cattolica di Milano e direttore del CREMIT dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, approfondisce l’utilizzo del cinema ai fini didattici. Un altro appuntamento è rivolto a docenti e studenti delle scuole secondarie che attraverso laboratori pratici curati da Sky Cinema e da Med Store acquisiranno competenze sull’uso consapevole dell’audiovisivo.

Castiglione Cinema è anche l’occasione per premiare chi attraverso il proprio lavoro di regista e attore si è particolarmente distinto nel mondo cinematografico. Fondazione Ente dello Spettacolo assegnerà il premio “Castiglione Cinema 2019 – RdC incontra” realizzato da Giovanni Raspini ad Antonia Truppo, Vinicio Marchioni, Luca Argentero, Isabella Ragonese e Pupi Avati. Elena Sofia Ricci, madrina d’eccellenza, consegnerà invece il premio “Pino Passalacqua” realizzato da Stefania Ceramiche ad Alessio Boni.

Castiglione Cinema 2019 – RdC Incontra è un evento organizzato da Fondazione Ente dello Spettacolo con il patrocinio del Mibac, di Regione Umbria, del Comune di Castiglione del Lago, de I Borghi più belli d’Italia, di ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani e di Agiscuola.

Per consultare il programma completo: www.entespettacolo.org

 

Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!