Festa grande per Martina, la ternana che ha sbancato il Grande Fratello

TERNI – “In questi mesi ho sentito la mancanza soprattutto di loro, i miei amici”. Martina Nasoni a poche ore dalla vittoria del Grande Fratello 16, indica un gruppo di ragazzi che le stanno portando la torta per festeggiarla in un locale del centro di Terni.“Loro sanno chi sono veramente e sanno che non mi monterò mai la testa”.  

La sua vita è cambiata, ma è rimasta la ragazza di sempre, la “ragazza con il cuore di latta”. Fu lei infatti ad ispirare la canzone presentata da Irama al Festival di Sanremo 2019. I due si conobbero l’estate scorsa in Salento e la sua storia colpì particolarmente la giovane promessa di Maria De Filippi, che scrisse di getto il testo della canzone, arrivata settima in classifica all’Ariston.

Il “cuore di latta” è il pacemaker che fu impiantato a Martina a causa di una grave malattia cardiaca ereditaria, come lei stessa ha raccontato nelle lunghe giornate trascorse nella casa più spiata dagli italiani.

“Quella del GF16 – dice – è stata un’esperienza forte, intensa, unica. Non è stato facile, soprattutto all’inizio, adattarsi a vivere con le telecamere accese h24 e condividere ogni momento della giornata con venti perfetti sconosciuti”. Ma poi è venuta fuori la grinta e il carattere della ventunenne ternana che non ha esitato a mostrare le sue origini. “Diciamo che… quando ce vole ce vole – scherza Martina. In certe occasioni è stato inevitabile tirare fuori la mia anima rossoverde e mi è venuto spontaneo”.

Il successo è solo all’inizio“Nelle prossime ore -afferma- mi aspettano una serie di ospitate televisive a Milano con Barbara D’Urso. Con i 100mila euro vinti aiuterò i miei genitori cercando di ripagarli in parte per tutti i sacrifici che hanno fatto per me”.

Dal momento della vittoria non ha chiuso occhio, ma non ha voluto rinunciare a tornare a Terni per riabbracciare i suoi amici di sempre. Tra loro c’è Silvia.  “Quando ho saputo che sarebbe entrata nella Casa stavo lavorando al negozio e mi è quasi preso un colpo. Ero felice per lei, ma anche un po’ preoccupata. Ma poi dal primo giorno l’ho sempre sostenuta nel bene e nel male. Lunedì sera- racconta – ho seguito tutto il GF e quando Barbara ha letto il verdetto avevo il cuore a mille. Poi sono scoppiata in lacrime, lacrime di gioia ovviamente. Secondo me Martina ha vinto perché è rimasta umile, simpatica, capocciona, sensibile e sorridente, com’è sempre quando sta con noi. E ho capito che la bontà ripaga sempre nella vita. Ora lei si merita il meglio da questa occasione fantastica che le è capitata. È una ragazza con la testa sulle spalle e ha dietro dei genitori straordinari. Le voglio tanto bene e per me rimarrà sempre la piccoletta del mio cuore, la mia sorella minore”.

“Sono davvero orgogliosa di Martina, del suo percorso all’interno della Casa, della sua simpatia, della sua semplicità e del suo essere vera fino in fondo. Grazie a tutto ciò – dice Camilla, un’altra sua amica – è riuscita a raggiungere questo traguardo. Ora le auguro di fare tesoro dell’esperienza che ha vissuto per farne un ‘capolavoro’, come dice sempre lei, mantenendo sempre vivo il suo meraviglioso sorriso che illumina il suo volto e la rende bella sotto ogni punto di vista”.

“Sono molto contenta per Martina- dice Claudia. Con lei ho condiviso la partecipazione a Miss Italia 2015 e l’ho trovata una ragazza dolcissima, ma determinata, che sapeva quale fosse la sua strada e alla fine nonostante gli ostacoli ha raggiunto un obiettivo davvero importante”. Perchè, come ricorda Martina “la vita ti può mettere di fronte tantissimi ostacoli, ma sta a noi superarli e vedere la luce in fondo al tunnel”.

Congratulazioni alla vincitrice del GF16 sono arrivate anche dal sindaco di Terni Leonardo Latini. E’ la terza umbra a vincere un’edizione del Grande Fratello. Prima di lei ci riuscirono Augusto De Megni e Mario Ferretti.

Federica Mosca
Federica Mosca

Studiare lingue è impegnativo però mi rilasso così: concerti, spettacoli, curiosità... la musica è vita!

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi