Canapa industriale e inquinamento del suolo: Il progetto CHEMIO HEMP di Raffaella Fuso

Trasformare le criticità ambientali in una occasione di sviluppo nella SIN TERNI-PAPIGNO.

La “Canapa industriale”, grazie alle sue proprietà “fitorimedianti” e alle innumerevoli possibilità di utilizzo della sua filiera produttiva, può rappresentare una concreta opportunità per bonificare i terreni contaminati, rivitalizzare il settore agricolo e diversificare quello industriale, contribuendo così allo sviluppo di un’economia circolare, sostenibile e alternativa alla storica industria metallurgica e petrolchimica nella “SIN TERNI-PAPIGNO” e in tutti i territori che presentano le stesse problematicità.

Claudio Bianconi
Claudio Bianconi

Arte, cultura, ma soprattutto musica sono tra i miei argomenti preferiti.

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi