Umbria Jazz 2019 si appresta a battere ogni record

PERUGIA – Siamo a 47, tanti sono gli anni di programmazione di Umbria Jazz e se le premesse sono queste c’è davvero da credere che in occasione del cinquantennale, nel 2022, Umbria Jazz sorpasserà ogni più rosea previsione. Se infatti il trend verrà confermato nei prossimi anni, già l’attuale edizione sta superando come numero di biglietti venduti in prevendita quello dello scorso anno per l’intero svolgimento del festival. Ammonterebbero ad ora a circa 32.000 i biglietti già venduti rispetto ai 35 mila totali dello scorso anno, un fatto che fa presupporre che al termine dell’edizione 2019, si potrà parlare di un festival da guinness dei primati. Al momento, sempre stando alle prevendite i concerti più richiesti sono: King Crimson che sono saldamente in testa alla classifica; seguiti da Paolo Conte e da Thom Yorke. E già da ora rimpolpano le casse di Umbria Jazz circa un milione e mezzo di euro di incassi, tanti quanti più o meno sono stati gli incassi sul totale dei concerti del 2018.

Claudio Bianconi
Claudio Bianconi

Arte, cultura, ma soprattutto musica sono tra i miei argomenti preferiti.

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi