Ars Contemporanea, a Castiglione del Lago il patrimonio del sapere e grandi e piccoli ribelli

CASTIGLIONE DEL LAGO – Non c’è due…si dice, il fatto è che la speranza è ben altra che fermarsi al tre. Le premesse ci sono tutte. Il direttore artistico di Ars Contemporanea Gianluca Brundo, regista e attore romano da dieci anni convertito alla quiete delle sponde del Trasimeno, sa proporre temi interessantissimi, originali e poco “battuti” ai quali abbina amici-personaggi nazionali e internazionali di grosso calibro.

Il logo di Ars Contemporanea

Lui ama definire il Festival una grande famiglia, proprio perché i suoi ospiti hanno con lui, in relazione a quello che propone, un feeling speciale. Domani sera, mercoledì 17 luglio, si inizia per finire domenica 21 luglio. Cinema, teatro, musica, danza, letteratura sono i soggetti pensanti della rassegna e si alterneranno presentandosi in due location di Castiglione del Lago: la centralissima Piazza Mazzini, sede di Caffè Contemporaneo, e la meravigliosa Rocca Medievale, luogo delle premiazioni e delle rappresentazioni. I temi del Festival sono due: tramandare il sapere e indagare su chi è protagonista di grandi e piccole ribellioni. Seguiremo da vicino con la redazione di Vivo Umbria questa rassegna, intanto meglio entrare nel merito del programma e dei suoi appuntamenti.

Il direttore artistico Gianluca Brundo

Tutti i giorni del Festival alle ore 19 in Piazza Mazzini ci sarà il “Caffè Contemporaneo” con incontri con gli autori, gli attori, i musicisti e i personaggi intervistati dai giornalisti e dove tutti potranno porre delle domande. Alle 21,30 alla Rocca Medievale un intenso programma di film, cortometraggi, teatro, musica e danza, preceduto dalle premiazioni degli artisti. Molta importanzaviene data al cinema con due serate: la prima il 17 con il film documentario “Gli ultimi butteri” di Walter Bencini, un poetico affresco sul mondo antico della maremma toscana che vede chiare analogie con il nostro territorio. Poi il 19 con tre cortometraggi Lettere a mia madre di Alessio Nuzzo con protagonista Leo Gullotta e due corti di Roberto Leoni in anteprima nazionale: Memory Island e Heartstruck. Paolo Vallesi sarà protagonista del Caffè Contemporaneo di venerdì 19 luglio con il suo libro “La forza della mia vita” che racconta la storia del cantante tra alti e bassi, come quella di tutti, del resto.

Isabelle Adriani tra gli ospiti di Ars Contemporanea

Proseguendo nel programma giovedì 18 luglio Caffè Contemporaneo con l’attrice internazionale Isabelle Adriani che parlerà di “storie hollywoodiane” e Giovanni Marras con “storie di grandi set”. Alle 21:30 premiazione di Isabelle Adriani (attrice ed autrice), Giovanni Marras (direttore della fotografia), Marta Ossoli (attrice) che a seguire interpreterà lo spettacolo “Cleopatràs”, vincitore Premio Franco Enriquez).

Il 20 luglio a Caffè Contemporaneo Christian Marazziti, Roberto Leoni e Alessio Nuzzo racconteranno storie e aneddoti dai set italiani. Alle 21.30 premiazione di Dario Bandiera attore, comico e imitatore e un assolo di violino a sorpresa.

Poi in prima assoluta nazionale lo spettacolo “The Fool – Il Matto” di e con Gianluca Brundo, con il direttore artistco che entra dunque in prima persona in scena, una produzione Festival ARS Contemporanea e Fondazione Teatro della Toscana – Teatro Nazionale con la partecipazione di Laiza Pucci, ballerina e coreografa. Domenica 21 luglio Caffè Contemporaneo con il giornalista e scrittore Andrea Scanzi che parlerà di storie di ribelli a teatro. Alle 21:30 premiazione di Andrea Scanzi e Leo Gullotta e poi il concerto di chiusura dell’Ensamble “Dayereh” con canti e danze del sud del Mediterraneo, tamurriata, pizzica e folk arabo.
“Ars Contemporanea 2019 – promette Brundo – sarà un connubio di arte, spettacolo e professionalità ma con un tocco di mondanità che non guasta per raggiungere un ampio pubblico ed avere risonanza non solo regionale. Ho deciso di puntare tutto su personaggi che abbiano dimostrato anche sensibilità in favore dell’umanità, artisti a tutto tondo, grandi professionisti ma che con la loro carriera rappresentino l’idea di nuovo umanesimo che voglio con forza portare avanti”.

PROGRAMMA
Ecco in estrema sintesi il programma giorno per giorno.

17 luglio ore 19 Caffè Contemporaneo: gli autori della Bertoni editore. Ore 21.30 Film “Gli Ultimi Butteri” di Walter Bencini e premiazione dell’autore.
18 luglio ore 19 Caffè Contemporaneo: Isabelle Adriani “Storie hollywoodiane” e Giovanni Marras “Storie di grandi set”. Ore 21.30 Premiazione di Isabelle Adriani (attrice ed autrice), Giovanni Marras (direttore della fotografia), Marta Ossoli (attrice). Spettacolo Cleopatràs (vincitore Premio Franco Enriquez).
19 luglio ore 19 Caffè Contemporaneo: Paolo Vallesi “La forza della (mia) vita”. Ore 21.30 Premiazione Paolo Vallesi (cantante), Roberto Leoni (regista), Alessio Nuzzo (regista), proiezione dei corti: Lettere a mia madre, di Alessio Nuzzo, sul tema dell’Alzheimer ed interpretato da Leo Gullotta; Memory Island, interpretato da Lorenzo Patanè  per la regia di Roberto Leoni; Heartstruck, ispirato all’allestimento di Romeo e Giulietta, regia di Roberto Leoni.
20 luglio ore 19 Caffè Contemporaneo: Christian Marazziti, Roberto Leoni, Alessio Nuzzo Storie dai set italiani. Ore 21.30 Premiazione di Dario Bandiera (attore, comico, imitatore); Lorenzo Rossi Assolo di violino; Spettacolo The Fool – IL Matto di e con Gianluca Brundo, una produzione Festival ARS Contemporanea e Fondazione Teatro della Toscana – Teatro Nazionale, in prima assoluta (in scena anche Laiza Pucci, ballerina e coreografa).
21 luglio ore 19 Caffè Contemporaneo: Andrea Scanzi Storie di ribelli a teatro. Ore 21.30 Premiazione Andrea Scanzi e Leo Gullotta; Concerto di chiusura: Dayereh con canti, e danze del sud del Mediterraneo; Tamurriata, Pizzica, e Folk Arabo. 

Avatar
Riccardo Regi

Direttore di VivoUmbria.it. Perugino, laureato in Lettere, giornalista professionista dal 1990, vice direttore dei Corrieri Umbria, Arezzo, Siena, Viterbo, Rieti per 18 anni.

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi