Musica Insieme Panicale, viaggio dal Medioevo al XX secolo in quattro tappe

PANICALE –  Per il ventiduesimo anno Musica Insieme Panicale sta per alzare il sipario ancora una volta sotto la direzione artistica di Joachim Steinheuer e da quest’anno con la compositrice coreana Younghi Pag-Paan (moglie del compianto Huber) a fare da direttrice onoraria. Quattro gli appuntamenti dal 19 al 28 agosto.
L’apertura, lunedì 19 agosto alle ore 21, è affidata all’insieme perugino Compendium Musicum che nel quadro suggestivo del Santuario di Mongiovino suona e canta musiche medievali e rinascimentali di generi diversi, dalla semplice danza monodica al mottetto raffinato e contrappuntistico con una grande varietà di strumenti dell’epoca, rievocando i timbri spesso insoliti di un’epoca lontana. 
“Inusitato”, spiega poi Steinheuer, è il complesso di strumenti del secondo concerto, 21 agosto alla Chiesa della Madonna della Sbarra, con il giovane gruppo italiano Azione improvvisa con chitarrone, fisarmonica e chitarra elettrica, mischiando strumenti del Seicento, dell’Ottocento e dei giorni nostri. Improvvisazioni basate su temi di compositori del primo Seicento contrapposte ad altre nuovissime scritte soprattutto in questo decennio direttamente per questa formazione (tra le altre un brano appena scritto dal giovane compositore turco Ataç Sezer con il sostegno della Ernst von Siemens-Stiftung). 
Per il terzo concerto,  26 agosto alla Collegiata di San Michele Arcangelo, per violino solo, il violinista svizzero Egidius Streiff torna a Panicale con un concerto dedicato a opere e temi di Johann Sebastian Bach, alla straordinaria Sonata di Bela Bartók con un movimento che richiede l’intonazione di microintervalli e una recente opera di Younghi Pagh-Paan. 
Infine, per la chiusura del festival mercoledì 28 agosto al Teatro Caporali previste due rappresentazioni del Don Giovanni di Mozart del Teatro Lirico di Marionette dell’Università di Heidelberg con più di venti interpreti per la musica dal vivo e la scena con le marionette. Le due rappresentazioni sono state rese possibili grazie ad una generosa donazione privata.
Mip è una manifestazione del Comune di Panicale – Assessorato alla cultura con la collaborazione di: Pro-loco di Panicale, Sistema Museo, Compagnia del Sole, Parrocchia di San Michele Arcangelo, Santuario di Mongiovino, Associazione Mongiovino Valnestore, Protezione Civile, Croce Rossa. Un ringraziamento speciale è stato rivolto alla Fondazione Ernst von Siemens, all’Università di Heidelberg e alla professoressa Silke Leopold per il supporto al festival.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com