fbpx

Madonna del Soccorso, 300 anni festeggiati camminando

MAGIONE -- Dal 15 al 22 settembre, avranno luogo i festeggiamenti per i 300 anni del Santuario della Madonna del Soccorso. Si aprono il primo giorno alle 8 del mattino con un’unione metaforica, quella del corpo e dello spirito, con il Pellegrinaggio Trekking, organizzato dalla Parrocchia di S. Valentino di Villantria, in collaborazione con Fabrizio Pepini presidente dell’Associazione di promozione sociale “Camminare Guarisce”. L’itinerario ad anello, partendo dal Santuario di Soccorso, attraverso vigneti e colline, conduce alla scoperta delle chiese di S. Anna, S. Nicola e S. Valentino. L’anello è anche un rimando alla celebrazione della messa per il rinnovo delle promesse nuziali che si svolgerà lo stesso giorno. Sempre domenica 15 sarà possibile partecipare al Pranzo del Trecentesimo, aperto a tutti, e in seguito alla presentazione del Libro Camminare Guarisce e all’inaugurazione della mostra fotografica Matrimoni al Santuario.

La costruzione del Santuario fu oltremodo celere: una piccola edicola con un affresco della Madonna giaceva diroccata e dimenticata, utilizzata a mo’ di rimessa e di stalla. La voce della Madonna si rivolse a Cecilia, bambinetta del posto intenta a governare gli animali, alla quale fu chiesto di interpellare il parroco e provvedere a ridare dignità a quella Santa Cappella. Era l’anno 1719. In soli 10 anni la Chiesa fu completata, con tanto di campanile. Nel progetto a croce greca fu inserito l’affresco della Madonna Santissima oggetto dell’apparizione, traslando l’intera parete dipinta nell’apposita nicchia dell’altare maggiore, poi completato con una decorazione in stucchi tra il 1730 e il 1731. A questo seguirono altri miracoli e la “venerazione di questa Sagra Imagine” crebbe sempre di più, “mentre li devoti vengano o per rendere gratie delle già ottenute o, per ottenerle”. I lavori di erezione del Tempio, diretti dai maestri Lorenzini e Sguizzero di Perugia, seguiti a distanza personalmente dai Vescovi di Perugia, Monsignore Vitale Giuseppe De Boi e Marco Antonio Ansidei, furono oltremodo veloci grazie alla spinta di una partecipazione collettiva particolarmente devota alla Sacra Immagine della Beata Vergine chiamata del Soccorso, e alla grande disponibilità di ingenti somme di denaro donate dai pellegrini.

Per onorare i 300 anni da quella apparizione, la dott.ssa teologa Simona Segoloni il 15 settembre terrà un incontro sul tema Mistero e apparizioni mariane. Un convegno (Miracolo, devozione, committenza: il caso del Santuario della Madonna del Soccorso) sulla storia, l’architettura, la committenza e lo stato di conservazione dell’affresco e nuove prospettive è invece fissato per sabato 21. Per domenica 22 l’occasione è quella di vivere Una giornata particolare: quotidiane vite straordinarie. I racconti dei ragazzi dell’Associazione Italiana Persone Down (AIPD) Perugia, Re.Leg.Art Maurizio Mattioli e Michela Menichelli (ASROO). Non mancheranno gastronomia (da mercoledì 18 a domenica 22: street food), musica e danze, con l’esibizione, tra gli altri, della Fanfara dei Bersaglieri di Magione prevista il 19 ed il 15 settembre la Corale Ensemble Flos Vocalis di Sinalunga. A Soccorso di Magione si freme già per i festeggiamenti.

Madonna del Soccorso: Le interviste al sindaco e all'assessore alla cultura di Magione
Avatar
Floriana Lenti

Floriana Lenti è una fervida lettrice e ama la musica. Pugliese di Taranto, vive a Perugia dove insegna italiano ed opera in ambito sociale. Curiosa, effervescente e testarda, ha sempre la battuta pronta.

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!