Un'escursione sino in vetta al Monte Maggiore sulle tracce dei nostri antenati

FOLIGNO – Organizzata dal Fie (Federazione italiana escursionismo) di Foligno è in programma per la prossima domenica 29 settembre una giornata di trekking a Monte Torre Maggiore (Terni).
L’escursione parte dal paese di Cesi, un balcone sulla conca terzana, posto sulla propaggine meridionale dei monti Martani e dominato dalla cima di Monte Maggiore. Da Cesi si arriva a Sant’Erasmo, una sommità pianeggiante sopra uno sperone roccioso. Da lì, seguendo il sentiero n° 1 del Cai ci si inoltra nel bosco per una traccia ben marcata. Dalle opere che troveremo lungo il percorso, capiremo che stiamo transitando su una antica via, dei tempi in cui non esistevano mezzi di trasporto e gli unici spostamenti avvenivano a piedi o tutt’al più a cavallo. Continuando si arriva all’Eremita, un complesso di vecchie costruzioni donate intorno al 1200 ai frati francescani e recentemente ristrutturate. Il centro è abitato da frate Bernardino e da alcuni volontari che lo hanno aiutato nel restauro. Arrivati poi in vetta al Monte Maggiore m. 1120 slm troveremo un’area archeologica con i resti di un tempio italico, frequentato già dal V° secolo A.C. Da lassù si avrà una visuale che spazia dalla conca Ternana al Monte Terminillo ed alle cime dei monti Ternani. Il ritorno avverrà per la stessa via.
Programma:  Ore 7,45 ritrovo presso piazzale pizzeria Winner;  Ore 8 partenza;  Ore 9 arrivo ed inizio escursione;  Ore 15,30 fine escursione e rientro.
Percorso: Distanze Km 12;  Dislivello 650 m circa;  Difficoltà E
Equipaggiamento:  Scarpe da trekking ben rodate, zaino con pranzo al sacco, acqua, bastoncini da trekking, vestiario consono al periodo ed alle previsioni.
Prenotazioni:  Entro sabato 28 settembre ai sottoindicati referenti.
AER Franco Biribao cell 339/3236712
AEN Carlo Valentini cell. 331/7741333

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com