Nick The Nightfly e la sua band aprono venerdì al Caio Melisso la Spoleto Jazz Season

 
SPOLETO –  Spoleto Jazz Season, la rassegna musicale formata da tre appuntamenti cui ha dato vita il  direttore artistico di Visioninmusica, Silvia Alunni su iniziativa dell’assessorato alla cultura del Comune di Spoleto, si appresta a dare il via alla musica suonata. Venerdì 4 ottobre al teatro Caio Melisso, sarà Nick The Nightfly e la sua band ad aprire quello che rappresenta un primo sperimentale passo della città di Spoleto verso una propria stagione autonoma di jazz che, si spera, nel prossimo futuro, possa essere incrementata nell’investimento di risorse e in un numero più consistente di concerti.
Ma intanto si comincia e Nick The Nightfly sarà pronto ad intrattenere e divertire il pubblico con i brani del suo ultimo album “Be YourSelf”: un intenso viaggio musicale che racconta la storia artistica e personale di Nick The Nightfly, attraverso tanti stili diversi, dal jazz al soul, dal pop alla lounge. Un album ricco delle influenze di luoghi suggestivi, incontri con grandi artisti e sonorità che accompagnano la storica voce di Radio Monte Carlo sin dagli inizi del suo programma “Monte Carlo Nights”. “La scrittura di “Be YourSelf” è stata un percorso lungo, pieno di soddisfazioni musicali, di amicizia, di viaggi, di club, città diverse, festival e tanta bella gente”, ha rivelato Nick The Nightfly. “Mi sembra di avere scritto un vero e proprio viaggio musicale che parte dall’Italia passando per Parigi, per il Brasile, per New York e Chicago fino ad arrivare alla mia terra natale, la Scozia, per poi tornare alla mia amata Italia”. Il disco è stato presentato dal vivo il 1° dicembre a Milano (Blue Note) con tanti ospiti e dal 28 dicembre al 1° gennaio 2019 a Orvieto (Umbria Jazz Winter).
Nick the Nightfly è nato a Glasgow (Scozia) e vive in Italia dal 1982. È conosciuto per il programma radiofonico che ha introdotto in Italia vent’anni fa e che conduce tutt’ora, “Monte Carlo Nights”, ma è anche un affermato cantante, suona la chitarra e compone brani di grande valore artistico, come quello scritto per Andrea Bocelli, “Semplicemente”, con il testo di Maurizio Costanzo. Alla radio ha ospitato e intervistato molti personaggi di grande prestigio come: Sting, Peter Gabriel, David Sylvian, Herbie Hancock, Caetano Veloso, Annie Lennox e tanti altri. Nick suona e canta spesso in diretta con i suoi ospiti, come nel caso del grande Pat Metheny, regalando agli ascoltatori di “Monte Carlo Nights” le emozioni della musica dal vivo. Si è esibito insieme a Micheal Bublè, Giovanni Allevi, Giorgia, Carmen Consoli, David Knopfler, Incognito, Ludovico Einaudi, Sarah Jane Morris e Yellow Jackets. Nel 1995 Nick ha vinto un prestigioso Telegatto come “Migliore voce della notte radiofonica italiana”. Nick è riuscito a riportare in radio, a fine anni ’90, dopo anni di lontananza, un grande personaggio della radiofonia italiana, Renzo Arbore e insieme hanno condotto su Radio Capital il programma “Aperitivo con Swing” con musiche e racconti della grande musica swing e jazz. Oltre all´attività radiofonica in passato Nick ha condotto “Jammin” con Federica Panicucci, trasmissione musicale in onda su Italia 1, ha presentato con la collaborazione di Afeff “Montecarlo Hits”, una trasmissione di musica e moda realizzata nella piazza del Principato di Monaco e trasmessa da Italia 1, inoltre per Tele+ ha presentato la diretta TV da Imola dell’Heineken Jammin Festival. Nick cura inoltre più di 25 compilation, di cui 13 con il nome “The Nightfly”, e ha avuto altre collaborazioni come nel caso di “Classici di Monte Carlo Nights” che oggi sono oggetti di culto per i collezionisti. Dal 2003 Nick è il direttore artistico del “Blue Note” di Milano e del “Milano Jazzin Festival” che si svolge a luglio presso l’Arena Civica di Milano.
La band di Nick The Nightfly (voce) è composta da: Marcello Di Leonardo (batteria),  Claudio Colasazza (pianoforte), Francesco Puglisi (basso), Jerry Popolo (sassofono)

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com