Spoleto d’autunno, nuovo cartellone pieno di sorprese

SPOLETO  – Presentato a Spoleto presso la sala affrescata di Palazzo Mauri il cartellone degli eventi autunnali promossi dal Comune, alla presenza dell’assessore alla cultura Ada Urbani e della dirigente Ambiente e Turismo Stefania Nichinonni.

Spoleto comincia a fare cultura” esordisce l’assessore, “non si presentano solo gli spettacoli ma debuttano da qui”. E così viene srotolata la lunga lista.

Nell’iniziare ottobre Palazzo Collicola continua il ciclo di incontri del venerdì in “mezz’ora dopo la chiusura” alle ore 19, previsti anche in novembre, mentre due ore prima ci saranno due incontri: l’11 ottobre la conclusione del ciclo di mostre Contrappunti e il 25 ottobre dialoghi sull’arte.

Il cartellone ufficiale si apre già da oggi, 2 ottobre, con il convegno scientifico dedicato alla filiera dell’olio d’oliva e Pac, cambiamenti e proposte dell’Accademia dell’Olivo e dell’Olio presso il Complesso monumentale San Nicolò. Venerdì 4 ottobre, come precedentemente annunciato in queste pagine, verrà inaugurata la prima stagione jazzistica del territorio per la quale Silvia Alunni, direttrice artistica di Visioninmusica presente in sala, ha espresso sincero ringraziamento all’amministrazione per l’accoglienza e l’interesse – “personalmente ci tengo moltissimo” avrebbe detto la Urbani in proposito. Mini rassegna che proseguirà con altre due date, venerdì 18 ottobre con i Dock in Absolute al Caio Melisso e il 15 novembre con “Vamos” di Fabrizio Bosso e Javier Girotto al Nuovo.

Sempre venerdì, alla Rocca Albornoziana verrà messo in scena lo spettacolo a cura dell’associazione Evidanse Rendez Vous il cui progetto mira a valorizzare il paesaggio attraverso l’arte e la danza, e la francese Compagnia Nacera Belaza intitolato “Le Cri” (l’Urlo) a cui il giorno dopo, sabato 5 ottobre, seguirà una conferenza. Inoltre,  nell’ambito dei progetti didattici, in quelle due giornate i ragazzi delle classi quarte del Liceo linguistico e del Liceo artistico dell’Istituto “Sansi-Leonardi- Volta” di Spoleto, parteciperanno realizzando un reportage con foto-video sullo spettacolo e con un’intervista alla coreografa, in modo che il prodotto potrà essere diffuso e presentato nelle varie iniziative di Rendez Vous in Italia e in Francia.

Sabato 5 ottobre, la città celebrerà la prima giornata della legalità con un doppio appuntamento: la mattina alle ore 10, nell’aula magna dell’Istituto per Sovrintendenti della Polizia di Stato, si terrà una conferenza rivolta ai docenti e alunni degli Istituti superiori di Spoleto su “La legalità dai banchi di scuola al mondo del web“. Nel pomeriggio, dalle ore 15.30 allo stadio comunale, in via Martiri della Resistenza, si terrà un triangolare di calcio, in cui per dare un calcio all’illegalità si sfideranno le Nazionali di Magistrati, Prefetti e Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Mentre alle ore 17 presso la sede di “A Sinistra per Spoleto”, in via Monterone, ci sarà il terzo evento Off del Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione, itinerante e che si svolgerà dal 18 al 20 ottobre. L’appuntamento di sabato è dedicato a Rosa Luxemburg con la collaborazione del Centro Studi di Firenze Archivio ’68.

 

Domenica 6 ottobre, prosegue l’appuntamento iniziato questa estate con le Contaminazioni Napoletane a cura di Mirco Bonucci alla chitarra e letture di Maria Rosaria Omaggio, al Teatro Caio Melisso. La settimana successiva, domenica 13 ottobre, al Palarota si svolgeranno i Campionati regionali di ginnastica ritmica nella specialità Gold.

Venerdì 25 ottobre, oltre all’evento già citato di Palazzo Collicola, la Sala Pegasus propone la prima di due iniziative letterarie (la seconda l’8 novembre). Sabato 26 ottobre al Teatro Caio Melisso alle ore 21 lo spettacolo “Terrae Motus/Motus Animae” di e con Anna Maria Stella, attrice norcina il cui obiettivo con questa pièce tragicomica, è presentare una raccolta di testimonianze sul terremoto che ha scosso l’Italia Centrale nel 2016 in modo da “non spegnere la luce sulla gente”.

Cultura, arte ma anche natura ed enogastronomia. Gli appuntamenti in cartellone proseguono domenica 27 ottobre con la terza giornata nazionale della camminata tra gli olivi organizzata dall’Associazione nazionale Città dell’Olio. In serata invece verrà inaugurata la stagione di prosa del Teatro Stabile dell’Umbria con “L’anima buona di Sezuan”.

Giovedì 31 ottobre con la XVI giornata nazionale del Trekking Urbano, verrà coniugata alla conoscenza la visita di luoghi che richiamano storie non tradizionali in “Lenti sussurri di acqua e di storia”.

Nei primi tre giorni di novembre al Complesso di San Nicolò e in centro storico si svolgerà il Festival nazionale dei dolci tipici italiani in “Dolci d’Italia”. Nelle stesse giornate in piazza Garibaldi e presso il cortile dell’Auditorium della Stella la XXV edizione della mostra mercato dei funghi e delle erbe a cura della Pro loco di Spoleto “A. Busetti”, quest’anno in collaborazione con altre quindici Pro loco del circondario.

Al Nuovo con la Fondazione del Teatro Lirico Siciliano alle ore 21 del 14 novembre verrà messo in scena il balletto de “Il Lago dei Cigni”. Sabato 16 novembre l’Associazione umbra della canzone e della musica d’autore dedicherà la serata alle canzoni di Lucio Battisti in “Canto Libero”.

Dal 17 novembre al 22 marzo 2020 si aprirà la stagione teatrale per bambini e famiglie nella “Domenica dei Sogni”, si partirà con “Mago per svago” alle ore 16.30 al Teatro Nuovo.

Iniziative ancora non ufficiali, ma che ci saranno assicura l’assessore, il 25 novembre in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Infine, sabato 30 novembre Maurizio Battista presenterà lo spettacolo “Papà perché lo hai fatto?” con la Società Skyline Srl.

L’amministrazione ci tiene a sottolineare l’intento di promuovere il territorio anche al di fuori dei confini regionali e sembra di prossimo accordo la convenzione, oltreché quella esistente con due quotidiani nazionali e con Trenitalia, anche con gli aeroporti. D’altronde i dati turistici per numero di presenti in entrata e uscita parlano chiaro: ad un complessivo +17% del primo semestre i dati di agosto che devono essere ancora validati confermerebbero una ripresa costante. Ciò nel lungo periodo dovrebbe favorire la città nella strategia adottata verso un più ampio sviluppo di turismo integrato.

Valentina Tatti Tonni
Valentina Tatti Tonni

Laureata in scienze della comunicazione con due master in relazioni internazionali e reportage di viaggio, recensisco libri di saggistica e divulgazione musicale, mi occupo di cultura, informazione contro le mafie e libertà di espressione.

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi