Al Marla comincia la stagione dei “Mercoledì Jazz & Jam” con un tributo a Thelonious Monk

PERUGIA – Al Marla di via Bartolo prende avvio la stagione jazz 2019-2020 con il “Mercoledì Jazz & Jam”. L’opening è previsto per mercoledì 9 ottobre (ore 21,45) con un tributo  a Thelonious Monk dal titolo “Monk’s Mood” del trio composto da Angelo Lombardo, chitarra; Francesco Pierotti, contrabbasso e Fabio D’Isanto, batteria.
L’appuntamento marliano con la musica afroamericana vuole diventare un laboratorio di idee musicali ed un momento di incontro per chi sa apprezzare la buona musica.
Ogni mercoledì una formazione aprirà la serata con un breve set di introduzione e presentazione del proprio lavoro, per poi aprire la jam a tutti i musicisti jazz che vorranno dialogare in musica e si vorranno alternare sul palco del Marla.
Ingresso libero, backline sul palco

Angelo Lombardo
Lungo percorso musicale di apprendimento della chitarra jazz (Scuola Civica Jazz Milano di Franco Cerri, Dario Faiella, Riccardo Bianchi, Ramberto Ciammarughi, Umberto Fiorentino, Fabio Zeppetella).
Partecipa a numerosi corsi e seminari di musica jazz sul territorio nazionale. Nel corso dei decenni molte sono state le collaborazioni in Italia ed all’estero (Ungheria, Usa, Inghilterra, Polonia, Svizzera).
Al momento, tra i progetti attivi: Lgm jazz trio e quintet (con cui ha inciso l’album Tribute nel 2014), il Changes quartet (con cui ha inciso l’album di brani originali Anither Step nel 2017), l’Angelo Lombardo trio, Angelo Lombardo Songs, e varie altre formazioni.

Francesco Pierotti
Contrabbassista che intraprende lo studio della musica classica presso l’Istituto G. Briccialdi di Terni e contemporaneamente approfondisce la sua passione per il jazz studiando con Ares Tavolazzi, Dario Deidda, Massimo Moriconi, Ben Allison, Oscar Stagnaro. Frequenta diversi seminari e corsi di musica jazz tra le quali quella organizzata dal Berklee College presso Umbria Jazz nella quale vince una borsa di studio per frequentare il celebre College americano. Ha collaborato con Greg Burk, John Arnold, Fabrizio Bosso, Enrico Zanisi, Alessandro Bravo, Daniele Mencarelli, Fabio Zeppetella, Francesco Diodati e molti altri. Con Zanisi e Fabio D’Insanto forma il Francesco Pierotti Trio con il quale incide il suo primo disco ‘A’ per l’etichetta Abeat Record. Ha al suo attivo diverse registrazioni e collaborazioni da sideman in molti dischi del jazz nazionale odierno.

Fabio D’Isanto
nasce a Nola (Napoli) il 10 luglio 1982. Diplomato nel 2009 in Strumenti a percussione con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto musicale “G. Briccialdi” di Terni e specializzato in batteria Jazz svolge un’intensa attività concertistica con varie formazioni. Insegnante di batteria in molte scuole di musica e presso l’Istituto Comprensivo “De Filis”, è impegnato in molti seminari e Corsi che riguardano la batteria Jazz.
Nel 2002 partecipa alle Berklee Clinics tenutesi a Perugia durante l’edizione di Umbria Jazz dove studia batteria con il batterista americano Ron Savage.
Partecipa al Jazz Workshop nel 2005 a Città di Castello studiando con il batterista americano Jhon Arnold e vince una borsa di studio per frequentare i corsi jazz presso Percentomusica a Roma. Partecipa ai seminari di musica d’insieme con i seguenti musicisti: Fabio Zeppetella, Umberto Fiorentino, Massimo Moriconi, Ramberto Ciammarughi.

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi