A Gubbio mostra collettiva sul tema del nero, il "colore" più arcaico

GUBBIO – Sarà inaugurata sabato 12 ottobre, alle ore 17,30, nella chiesa di Santa Maria Nuova la mostra collettiva dedicata al macro tema del nero, NeroThema, una nuova mostra tematica dell’associazione culturale La Medusa, che questa volta affronta il macro tema del colore, nello specifico del nero. La mostra collettiva dal titolo “NeroThema” aperta a pittori, scultori, fotografi e designer ha raccolto notevole successo ed interesse, decine le richieste di adesione, ed importanti le collaborazioni, come la partnership stretta con il Blog Travel on Art, le cui fondatrici Anastasia Fontanesi ed Anna Fornasari, che saranno presenti il 12 ottobre insieme ad artisti ed autorità, hanno sposato con entusiasmo e seguiranno con attenzione.
In principio era il Nero, un buio assoluto prima del fatidico big-bang, come ipotizzato dalle odierne teorie scientifiche, in seguito una condizione relativa legata alla “privatio lucis”, al nero fenomenico di ciò che rimane in ombra. E proprio perché di oscurità si può parlare solo in relazione alla luce e alla mancanza di essa, nelle tenebre delle profondità abissali, spesso raggiunte da rarefatti raggi solari, qualcosa come cinquecentosettantamila anni fa dei piccoli animali predatori giunti a noi sotto forma di fossili sentirono di dover sviluppare occhi per vedere. Si parla, dunque, in un imprecisato quanto remoto punto della storia e del Tempo, di “creazione dal nero”. La definizione è di Manlio Brusatin, autore di una interessante sintesi sull’uso del colore nero nella storia e soprattutto nell’arte. Questi gli artisti selezionati per la mostra: Emilia Alberganti, Caterina Caldora, Paolo Crucili, Laura De Lorenzo, Raffaele Dragani, Luigi Fondi, Antonio Franchi, Giampiero Lilli, Livio Lopedote, Tina Lupo, Paolo Mariotti, Margherita Martinelli, Alby Milano, Maurizio Milletti, Paolo Carlo Monizzi, Teresa Noto, Riccardo Sanna, Riccardo Scutari “Terreo” e Gloria Teti.  “Interessante selezione di artisti, ed un livello di opere decisamente alto – affermano dall’organizzazione – è stata una sfida che ci ha posto qualche dubbio, temendo che un tema così forte e definito, potesse trovare poco consenso invece si è rivelato veramente intrigante e piacevole lo scambio che si è creato con gli artisti che hanno chiesto di aderire”. La mostra corredata di catalogo, sarà dunque una vera e propria indagine sul tema, che aprirà il 12 ottobre e sarà aperta al pubblico fino al 3 novembre. Il progetto espositivo ha ottenuto il patrocinio del Comune di Gubbio e della Inner Wheel club. Per informazioni 0759220904 – info@museogubbio.it

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com