Marlene Kuntz: 30 anni di storia in un live in bilico tra poesia e suoni

PERUGIA – I Marlene Kuntz compiono 30 anni di carriera. Un compleanno importante, in cui non sono solo i festeggiati a ricevere, ma anche a fare un immenso regalo al pubblico con un live di 3 ore, donando a profusione energia, ricordi, versi rimasti ormai impressi nella memoria e due emozionantissime cover.

Si chiama “30:20:10 MK²” il tour che ha portato la band all’Afterlife di Perugia venerdì 11 ottobre.  Andare al concerto è stato come una immersione atavica, un lunghissimo déjà vu costellato da sprazzi di originalità, una riscoperta interessante di passaggi sonori e pezzi di canzoni che hanno ancora molto da raccontare.

Tra innumerevoli cambi di chitarre, il concerto è stato diviso in due blocchi: la prima parte in acustico, con pezzi datati e non, in sintonia assoluta con le evoluzioni artistiche della band. Tra: Lieve, Ti giro intorno, Notte, La lira di Narciso, Osja amore mio, L’Artista, Sapore di miele, Fantasmi e Musa, ha fatto capolino Bella Ciao, “una canzone che dovrebbe unire, un vero inno alla libertà” ha dichiarato il leader dei Marlene Cristiano Godano. Il pubblico non si è risparmiato ed ha accompagnato le canzoni con voce e cuore. Il secondo set, invece, preceduto da un videomessaggio in ricordo della collaborazione artistica con la prodigiosa cantante inglese Skin, ha dato il via al suono elettrico, più duro: un chiasmo tra poesia e rumore. 

Dichiarata ed evidente la celebrazione di “Ho ucciso paranoia”, album che indubbiamente ha segnato la svolta per i Marlene Kuntz e per tutti gli appassionati del genere. Nella seconda parte del concerto la cover dei PFM -eseguita magistralmente- Impressioni di settembre. 

La chiusura è stata indimenticabile: La canzone che scrivo per te, seguita da Bellezza con il commento dichiarato da Cristiano Godano che ha ribadito il riferimento a Fëdor Dostoevskij “La bellezza salverà il mondo!”, poi A fior di pelle e le immancabili Nuotando nell’aria e Sonica. 

Un tripudio, quello finale, che come ai tempi del liceo e dell’Università, è stato in grado di far socchiudere le palpebre per un sonno tutto dedicato alla memoria, alle serate senza orologi e senza fine. 

Il tour

  • Sabato 12 ottobre – Parma, Campus
  • Venerdì 18 ottobre – Trezzo (MI), Live Club
  • Sabato 19 ottobre – Padova, Hall
  • Venerdì 25 ottobre – Nonantola (MO), Vox Club
  • Sabato 26 ottobre – Modugno (BA), Demodè Club

Altre info sul sito ufficiale: http://marlenekuntz.com 

 

Floriana Lenti
Floriana Lenti

Floriana Lenti è una fervida lettrice e ama la musica. Pugliese di Taranto, vive a Perugia dove insegna italiano ed opera in ambito sociale. Curiosa, effervescente e testarda, ha sempre la battuta pronta.

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi