fbpx

Al Terni Film Festival il conflitto in Medio Oriente visto da una regista israeliana

Agenzia Petra


TERNI – Il 14 novembre nell’ambito del Terni Film Festival è in programma al Politeama (ore 21) il conflitto in Medio Oriente visto da una regista israeliana e la storia di Don Minzoni.

Agenzia Petra

E’ una delle più importanti documentariste israeliane la protagonista della serata: Iris Zaki, dopo la menzione speciale per Women in Sink nel 2016, torna in concorso con il documentario Unsettiling che presenterà lei stessa.

Il film vede la stessa Zaki intervistare i coloni ebrei dell’insediamento di Tekoa, in Palestina. Il film mette a confronto un’israeliana laica e progressista con la comunità che rappresenta il principale ostacolo alla pace in medio oriente.

Tra gli altri appuntamenti della giornata, il film in concorso Oltre la bufera, la biografia di don Minzoni firmata da Marco Cassini e presentata dal protagonista e autore del film Stefano Muroni, il documentario Voci dal silenzio di Joshua Wahlen e Alessandro Seidita, già vincitori del festival nel 2017 e i corti Io sono Rosa Parks, Linda e Paolo The Nun’s Kaddish.

Venerdì il festival pone l’accento sull’Umbria con la proiezione del corto Shooting Terni realizzato dagli studenti del Liceo Classico di Terni e il Premio Gastone Moschin e presenta in anteprima assoluta il film inglese The Game Changer di Thomas Kadman, prodotto e interpretato da Francesco Salvi.

 

Agenzia Petra
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!