fbpx

Xoán Curiel: voce e musica alla Sala dei Notari per dare espressione alla cultura galega

PERUGIA – Mercoledì 20 novembre, ore 21, alla Sala dei Notari, è previsto il concerto del cantautore Xoán Curiel, un evento da non perdere: una delle voci più interessanti della musica e della poesia galega, con la collaborazione di Clara Borghesi, presenterà il progetto “Palabrasenmúsica”. L’idea di Xoán Curiel, artista e compositore di Santiago de Compostela – scrive la studiosa di letteratura spagnola Maria Bianchi  – è nata da un ampio percorso di esplorazione della cultura galega analizzando in particolar modo la sua tradizione poetica, dai primi testi poetici medievali fino alle opere di autori contemporanei. Queste poesie sono state trasformate in canzoni dove la musica originale è composta dallo stesso Xoán Curiel. L’idea su cui si basa il progetto è che la poesia può essere considerata in alcuni contesti un’arte “povera”, dato che per la sua creazione si usa solo una matita e un foglio di carta. In altri casi, invece, può essere ritenuta come un’arte di difficile diffusione, considerata spesso d’élite. In “Palabrasenmúsica” la poesia si unisce e si fonde con la musica che le dona soffio vitale e forza comunicativa, proprio come accadde agli esordi della creazione letteraria dove la musica era al servizio della parola. Alla stregua di altre esperienze culturali di altri paesi europei, Curiel usa la voce e la musica come strumenti espressivi, creando una contaminazione reale e coinvolgente fra le due arti”.

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi