fbpx

Applausi scroscianti a Foligno all’anteprima nazionale di “Nati 2 volte”

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA

FOLIGNO – Un lungo applauso, convinto, iniziato spontaneamente già ai titoli di coda. E poi ripreso quando si sono accese le luce della sala maggiore del Supercinema Teatro. Così ieri pomeriggio i folignati hanno “riscoperto” la loro Foligno nel film “Nati 2 volte”, girato interamente in città nell’estate 2018 e dove il regista Pierluigi Di Lallo ha voluto presentarlo in anteprima nazionale. Protagonisti principali Fabio Troiano, Euridice Axen e Marco Palvetti, oltre ad una serie di grandi attori tra i protagonisti.

Una storia che parla di essere umani, di felicità, di coraggio. Di essere se stessi. E comprendere gli altri. Trasmette messaggi forti, seppure scritti in punta di penna e con quel rispetto che il caso impone, il film firmato da Pierluigi Di Lallo e prodotto da Gianluca Vania Pirazzoli, proiettato per la prima volta sul grande schermo italiano a Foligno, la città che fa sfondo alla trasposizione cinematografica di un fatto realmente accaduto.

E’ la storia di Maurizio, transgender che a distanza di venticinque anni torna da Milano, dove lavora come infermiere, nella sua città d’origine a causa della morte della madre Angela. Quella Foligno lasciata nel 1989 per volontà del padre, incapace di far fronte “alla vergogna” per il desiderio della figlia adolescente Teresa che vuol cambiare sesso. Un ritorno tormentato, che fa rivivere a Maurizio la complicata adolescenza folignate tra difficili rapporti con il padre, il bullismo degli amici e la storia con il fidanzatino del tempo, in un continuo faccia a faccia tra la Teresa di ieri e il Maurizio di oggi.

Un ritorno a casa che servirà per sciogliere definitivamente i nodi del passato. Struggente la conclusione del film con la lettera che la madre, prima di morire, scriverà al “figlio” sempre amato.

Al Supercinema di Foligno hanno partecipato oltre al regista Pierluigi Di Lallo (Troiano, impegnato in teatro a Cuneo, non ha potuto partecipare) anche Simona Toni, la make-up artist la cui storia ha finito con l’ispirare ulteriormente il racconto cinematografico, e il produttore Gianluca Vania Pirazzoli, che ha sottolineato come si tratti di un film contro i pregiudizi. Ma pure “il primo film in Europa che parla della transazione al contrario” come ha osservato Di Lallo. Che ha voluto ringraziare la Regione Umbria e in particolare Aldo Amoni, presidente di Epta e Confcommercio territoriale, che ha subito creduto nell’opportunità di girare al film a Foligno dopo i contatti intercorsi con Fabio Tulli e Sonia Giacometti dell’associazione “Progetto Territorio”. E in effetti con magnifici scorci come le Conce, piazza della Repubblica o gli interni del Palazzo Comunale, Foligno trasmette grazie al film un’innegabile promozione.

Che ha già avuto una ribalta internazionale: “Nati 2 volte” è già vinto il Premio del Pubblico all’Icff Italian Contemporary Film Festival di Toronto, Miglior Film della Giuria, Miglior Film del Pubblico e Premio alla carriera per le Musiche a Pinuccio Pirazzoli al Festival di Salerno. Grandi nomi ruotano infatti a questa produzione distribuita da Zenit Distribution: nel cast ci sono anche Rosalinda Celentano, Daniela Giordano, Vittoria Schisano, Riccardo Graziosi, Gabriele Cirilli, Umberto Smaila, Morena Gentile, Tiziana Di Tonno, Laura D’Annibale, Eleonora Pieroni, Nini Salerno, Catena Fiorello e la partecipazione straordinaria di Francesco Pannofino. Le musiche originali sono del maestro Pinuccio Pirazzoli e la sceneggiatura è firmata dal regista con Francesco Colangelo e Riccardo Graziosi.

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA
Avatar
Giovanni Bosi

Appassionato lettore, è altrettanto impegnato a raccontare il mondo che lo circonda per condividere esperienze e conoscenze. Giornalista specializzato nel turismo, ha all’attivo anche tre libri.

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!