Al Nuovo Cinema Méliès il sogno lucido di Tommaso Donati con l'album "Onironauta"

PERUGIA – Dopo la prima esperienza come compositore ne “La storia del Signor L.” – disponibile su tutte le piattaforme online – Tommaso Donati ritorna in studio per registrare il suo secondo album per pianoforte, “Onironauta”, composto tra l’estate del 2015 e quella del 2019.
Venerdì 13 dicembre alle 21.30, presso il Nuovo Cinema Méliès, si svolgerà il concerto di presentazione del nuovo disco.
L’ingresso è libero.
Illustrazioni: Nicolò Arcuti
Realizzazione grafica: Massimiliano Rrapaj
Recording, mixing e mastering: Marco Aronne (Underground Records)
L’onironàutica (o “sogno lucido”) – scrive Wikipedia – designa l’attività e le scienze e tecniche relative al prender coscienza – nel sogno – del fatto di stare dormendo, onde la capacità risultante di muoversi con piena coscienza entro il sogno. Con la pratica l’onironauta, quale sognatore “lucido”, può arrivare a esplorare e modificare il sogno a proprio piacimento.
Lo scienziato Stephen LaBerge, dottore di filosofia presso l’università di Stanford e fondatore del Lucidity Institute, definisce l’esperienza come «sognare sapendo di stare sognando».
Argomento di studio per psicologi (e specie per parapsicologi), i sogni lucidi attraggono anche l’interesse di artisti e d’una più vasta e variegata platea di destinatari, composta da persone legate alla cultura New Age oppure interessate all’occultismo. Inoltre, secondo LaBerge l’esperienza dei sogni lucidi può essere d’aiuto negli ambiti più disparati: il problem solving, lo sviluppo della creatività, il rafforzamento dell’autostima, la capacità di affrontare paure e inibizioni; e, più in generale, per il raggiungimento d’un senso di liberazione e armonia nella propria vita”. 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com