fbpx

Università, è nato il Centro Biotecnologico Internazionale

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA

PERUGIA – Nasce all’Università degli Studi di Perugia il Centro Biotecnologico Internazionale di Ricerca Traslazionale ad Indirizzo Endocrino, Metabolico ed Embrio-riproduttivo (CIRTEMER): ne ha dato comunicazione il Direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale, Paolo Puccetti.

 

L’innovativo Centro di Ricerca, afferente al Dipartimento di Medicina Sperimentale, istituito dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Maurizio Oliviero, è diretto da Giovanni Luca, endocrinologo, professore associato del suddetto Dipartimento.

 

Il CIRTEMER ha l’obiettivo di promuovere, coordinare e sviluppare, in proprio ed eventualmente anche con l’ausilio di soggetti terzi (privati e pubblici), rilevanti attività di studio e di approfondimento nel campo della ricerca scientifica traslazionale indirizzata alla terapia cellulare e molecolare per la soluzione “radicale” di patologie endocrino-metaboliche ed embrio-riproduttive.

Da oltre 20 anni, infatti, è attivo, presso la Sezione di Bioscienze ed Embriologia Medica del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi di Perugia, un Laboratorio dedicato per i Trapianti cellulari Endocrini” in cui viene svolta un’attività di ricerca finalizzata in particolare all’utilizzo di una particolare popolazione cellulare endocrina dalle innumerevoli proprietà, le cellule del Sertoli testicolari, da utilizzare nella terapia cellulare e molecolare non solo diverse patologie endocrino-metaboliche ed embrio-riproduttive ma anche neuromuscolari, immunitarie ed infettive.

Nel corso degli anni tale Laboratorio, oltre ad essere meta di vari studiosi provenienti da tutto il mondo per studiare le metodiche innovative d’isolamento, coltura e microincapsulamento delle cellule del Sertoli, si è distinto per una miriade di collaborazioni scientifiche nazionali ed internazionali esitate in numerosi lavori scientifici.

 

L’attività di ricerca del Centro, sia di base che clinica, è prevalentemente focalizzata nella cura radicale di patologie endocrino-metaboliche (Diabete Mellito, obesità e sindrome di Laron) e riproduttive (infertilità maschile). Il centro si occupa inoltre della terapia sperimentale della Distrofia Muscolare, della Corea di Huntington e di patologie immunitarie ed infettive.

Oltre al professor Luca gli altri studiosi, tutti componenti del Dipartimento di Medicina Sperimentale, che fanno parte del Consiglio del Centro, ognuno con differenti tematiche di ricerca, sono  Luigina Romani, Vincenzo Talesa, Stefano Brancorsini, Guglielmo Sorci, Angelo Sidoni, Francesca Fallarino, Cinzia Antognelli ed Alba Vecchini.

 

Fanno inoltre parte del Consiglio del Centro, in qualità di esperti internazionali di chiara fama, Riccardo Calafiore, Don Cameron e Barbara Hansen, entrambi del Morsani College of Medicine della University of South Florida.

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!