A teatro alle 5: a Trevi e Bevagna otto spettacoli della rassegna organizzata dalla compagnia “Al Castello” di Foligno

FOLIGNO – Otto spettacoli che si traducono in una mini-stagione di cui sono protagoniste compagnie solo apparentemente “amatoriali”, perché in realtà la bravura degli interpreti le rende testimonial di un teatro fatto di passione ed amore per il palcoscenico. E’ questa l’essenza di “Teatro alle 5”, la kermesse organizzata da ben ventisette anni dalla compagnia teatrale “Al Castello” di Foligno diretta dal bravo Claudio Pesaresi, presente in cartellone con tre allestimenti. Confermata la formula tradizionale dell’appuntamento pomeridiano domenicale, con inizio sempre alle 17, nei teatri “Clitunno” di Trevi (primo segmento) e “Torti” di Bevagna (secondo segmento).

Si comincia nella “bomboniera” trevana domenica 12 gennaio e ad aprire è proprio la pluripremiata “Al Castello” con “Durand & Durand” di Maurice Ordonneau e Albin Valabrègue, “una piéce che fa sorridere e ridere, che non fa pensare, destinata e dedicata a quelle persone che vengono a teatro per trascorrere un’ora e mezza in tutta spensieratezza” spiega Pesaresi, che ne firma la regia. Con l’evolversi delle situazioni il protagonista si trova sempre più impelagato nell’equivoco da lui stesso creato ed è costretto a districarsi, con complicate peripezie e i più originali stratagemmi che avranno successo fino a che…
Si proseguirà domenica 19 gennaio con la compagnia teatrale “O’Scenici” di San Benedetto del Tronto, che presenta “Francesca di Rimini” di Antonio Petito, per la regia di Marco Trionfante. Una zuffa tra attori impedisce la recita, la tragedia non potrà avere luogo. Nulla da temere: è stata improvvisata e messa in piedi una nuova compagnia. Ma lo spettacolo da tragedia diventa una farsa esilarante…


Domenica 26 gennaio di nuovo in scena “Al Castello” di Foligno con “Incendi” di Majwi Mouawad, per la regia di Claudio Pesaresi. “Incendi”, ovvero momenti di una vita segnata da episodi traumatizzandi che si dipanano in un clima di guerra. Guerra graticida, che ha svolgimento e conseguenze analoghe a tutte le guerre del mondo.
Domenica 2 febbraio il terzo appuntamento con la compagnia di Claudio Pesaresi per “Euridice” di Jean Anouilh, una rivisitazione del mito classico ambientata negli anni Quaranta. Dall’incontro tra Euridice e il suonatore di violino, Orfeo, nasce con un colpo di fulmine, una magnifica storia d’amore che trascende la quotidianità delle cose terrene e raggiunge la sublimazione in un’altra dimensione.
Da domenica 9 febbraio la rassegna si sposta a Bevagna al Teatro Torti, con la messa in scena di “Sancho e Chisciotte” di Simone Graciolini da parte della compagnia “Note di teatro” di Gualdo Tadino, per la regia di Stefano Galiotto. Don Chisciotte è la caricatura di se stesso, un essere solitario alla continua ricerca di amicizia, da reclutare sotto forma di soldati, per combattere un nemico del quale… ha solo sentito parlare.


Domenica 16 febbraio la compagnia Teatro della Mandarina di Spoleto proporrà “Volpone” di Ben Jonson, regia di Diego Piccioni. E’ facile avere “amici” premurosi quando hai un patrimonio inestimabile e nessun erede. Volpone decide di giocare con le speranze dei tre suoi “più cari amici” nonché pretendenti alla successione.
Domenica 23 febbraio toccherà alla compagnia “Micro Teatro Terre Marique & break Fast Club Teatro” di Perugia con “Baci, botte e champagne” di A. Pavlovic Cechov, direzione e messinscena di Claudio Massimo Paternò. L’essere umano vive un costante contrappunto, su un filo sospeso: questo è il bello della vita. Perché non ridere e gioirne… e allora champagne, champagne per tutti… Che le bollicine ci solletichino le labbra in un grande sorriso…
Ultimo appuntamento domenica 1° marzo con la Compagnia del Canguasto di Perugia, interprete di “Donnacce” di Gianni Clementi, regia di Mariella Chiarini. Due ex “lucciole” hanno deciso di prendersi una meritata vacanza. Mentre sono in attesa del taxi che le condurrà all’aeroporto, sul balcone dell’appartamento piomba un uomo, seminudo, un vip della politica…


La prevendita dei biglietti avverrà un’ora prima dell’inizio degli spettacoli ai botteghini di Trevi (telefono 0742-381768) e Bevagna (telefono 338-6610734). Per info e prenotazioni anticipate è possibile telefonare ai numeri 338-6610734 o 0742-342619.

Giovanni Bosi
Giovanni Bosi

Appassionato lettore, è altrettanto impegnato a raccontare il mondo che lo circonda per condividere esperienze e conoscenze. Giornalista specializzato nel turismo, ha all’attivo anche tre libri.

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi

VIVO UMBRIA – TESTATA ONLINE

DIRETTORE RESPONSABILE

RICCARDO REGI

PLURISETTIMANALE REG. TRIBUNALE DI

PERUGIA N.4 – 8 FEBBRAIO 2019

Vivo Umbria s.r.l.s.

Partita IVA 03654910540

Via Monteneri 43

06129 Sant’Andrea delle Fratte, Perugia

redazione@vivoumbria.it

Seguici su

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts. Backup cache in use.
Click to show error

Error: The user must be an administrator, editor, or moderator of the page in order to impersonate it. If the page business requires Two Factor Authentication, the user also needs to enable Two Factor Authentication.
Type: OAuthException
Solution: See here for how to solve this error