Successo della mostra di Rufus dedicata al mondo del vino all'Hotel Giò Wine e Jazz Area

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA – L’arte continua ad essere protagonista all’Hotel Giò Wine e Jazz Area di Perugia. Il 27 dicembre è stata inaugurata la personale di Rufus, artista di Città di Castello, che ha presentato le sue opere dedicate al mondo del vino.
Dopo il grande successo di pubblico de “L’Umbria e i suoi paesaggi” durante le festività natalizie l’Hotel Giò ha offerto i suoi spazi all’esposizione dell’artista Rufus. Una mostra che ha ripreso uno dei temi dell’Hotel, il vino, interpretandolo in chiave ironica e con tratti di pennellate cariche di colore.
Rufus, pseudonimo, era un personaggio medievale del mondo immaginifico dei fumetti. Rufus è un artista di modi garbati e signorili, che si è avvicinato all’arte cominciando a dipingere e decorare a mano antichi mobili, uno dei primi a farlo in Umbria, negli anni ’80. E’ affascinato dalle forme elementari e dalla caducità della natura; legni che si induriscono, ferri che si arrugginiscono, combustioni caotiche e spettacolari. I suoi colpi di pennello, le spruzzate di acrilico o le aggregazioni materiche sono assimilabili a frecce veloci ed acuminate in grado di superare la sensibilità borghese con la visione, il volume ed il sogno.
“E’ un piacere inaugurare la collaborazione con questo eclettico artista” afferma Valeria Guarducci, titolare di Hotel Giò. “Per la prima volta ospite dei nostri spazi, sono certa che tutti i perugini che vorranno venire a curiosare.
La mostra è stata allestita nella hall della Jazz Area, ed  è stata visitabile gratuitamente fino al 6 gennaio, mentre l’appuntamento il  vernissage che ha visto presente l’artista, si è svolto sabato 27 dicembre. Per l’occasione è stato un vin d’honneur a tutti i partecipanti.
 

Articoli correlati

Commenti