Emmanuel Tjeknavorian e Aaron Pilsan, violino e pianoforte per incantare il pubblico della Sala dei Notari

PERUGIA  – Un duo di assoluta eccellenza, quello di Emmanuel Tjeknavorian, violino, e Aaron Pilsan, pianoforte, che ha incantato il pubblico della Sala dei Notari, a Perugia, domenica 12 gennaio. Entrambi sono considerati musicisti di talento indiscusso, vere e proprie stelle in ascesa nel panorama musicale internazionale.

Emmanuel Tjeknavorian, violinista e direttore viennese di nascita, classe 1995, figlio d’arte, ha esordito all’età di sette anni con il primo concerto con orchestra; da allora, dopo gli studi, ha continuato a mietere successi e ha realizzato collaborazioni con le più importanti orchestre  del mondo. Suona un violino Stradivari del 1698.
Aaron Pilsan, di origine austro-rumena, è un pianista raffinato e sensibile dotato di grandi capacità tecniche e interpretative; si esibisce regolarmente in tutte le sale più prestigiose d’Europa, con grande risposta – anche emotiva – da parte del pubblico.
Il duo ha eseguito la Sonata in fa maggiore per violino e pianoforte op. 24 “Primavera” di L. Van Beethoven; il Rondò in si minore op. 70 (D. 895) “Rondeau brillant” di F. Schubert; la Sonata in la maggiore op. 13 di G. Fauré e “Viennese Rhapsodic Fantasietta” di F. Kreisler.
 
Fotografie e testo: Claudia Ioan e Massimiliano Tuveri

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com