fbpx

Trasimeno Music Festival 2020 torna dal 27 giugno al 4 luglio: ecco il programma

MAGIONE – Dal 27 giugno al 4 luglio 2020 si svolgerà la 16a edizione del Trasimeno Music Festival con la direzione artistica della pianista canadese Angela Hewitt.

Il Castello del Sovrano Militare Ordine di Malta a Magione, la Basilica di San Pietro, l’Oratorio di San Francesco dei Nobili e la Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia, il Teatro degli Illuminati a Città di Castello, accoglieranno grandi interpreti della musica classica di fama internazionale e giovani musicisti di talento che nell’arco di 8 giorni si avvicenderanno sul palcoscenico in un’atmosfera serena, apprezzata dagli attenti spettatori provenienti da tutto il mondo.

 

Nell’edizione 2020 del festival saranno ospitati artisti eccezionali: i ballerini dell’Opera Atelier di Toronto che danzeranno su musiche di Bach, Rameau, Couperin e Purcell, con Angela Hewitt al pianoforte e il soprano canadese Mireille Asselin – l‘Orchestra e il Coro de La Verdi di Milano diretti da Jane Glover per una grande celebrazione del 250esimo anniversario della nascita di Beethoven (in programma anche la Fantasia Corale e la Messa in Do maggiore) – Ian Bostridge canterà Winterreise, il ciclo completo – Angela Hewitt suonerà l’integrale dell’Arte della Fuga e le Variazioni Goldberg – il Quartetto Sacconi eseguirà l’Op. 131 di Beethoven a memoria, oltre a presentare opere di Jonathan Dove, John Woolrich e Roxanna Panufnik in prima esecuzione italiana, e insieme ad Angela proporranno il Quintetto per pianoforte di Shostakovich (preceduto da due dei suoi Preludi e Fughe) – per la prima volta il TMF ha in cartellone un concerto jazz, con il sensazionale pianista finlandese Iiro Rantala – inoltre, alcuni giovani e brillanti artisti eseguiranno il Carnevale degli animali di Saint-Saëns nella versione originale da camera, e musiche francesi per due pianoforti.

 

Programma dettagliato e protagonisti su

https://trasimenomusicfestival.com/it/festival/programme/tmf-2020/

 

Il festival, oltre ai 9 concerti in programma negli 8 giorni di svolgimento, offre al pubblico anche iniziative collaterali come;

 

  • due eventi speciali a Perugia, un’intervista pubblica con il pluripremiato scrittore Salman Rushdie (Sala dei Notari a Palazzo dei Priori, 3 luglio, ore 14) ed un incontro con la musicologa e direttore d’orchestra Jane Glover (Aula Magna Facoltà di Agraria dell’Università di Perugia, Complesso di San Pietro, 28 giugno, ore 17). Sarà il giornalista canadese Eric Friesen a dialogare con i due autorevoli ospiti;
  • un concerto gratuito “Anteprima Festival” con giovani musicisti di talento che si terrà il 26 giugno prossimo alle ore 21 presso la piazza del borgo di San Savino (frazione del Comune di Magione) che si affaccia sul Lago Trasimeno;
  • dibattiti pre-concerto;
  • un evento privato per i soli sostenitori del festival.

Inoltre ci saranno riduzioni dei prezzi dei biglietti per i residenti dei Comuni in cui si svolgeranno i singoli concerti e per gli studenti di età inferiore ai 25 anni; anche per visitare la Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia è prevista una tariffa d’ingresso ridotta per i possessori dei biglietti della manifestazione musicale.

 

Il Trasimeno Music Festival è annoverato dalla stampa estera e nazionale come ”uno dei più prestigiosi festival in Europa”, “una piccola Onu della cultura”, “uno dei migliori festival musicali in Italia”.

 

Poiché moltissimi stranieri che frequentano il festival rimangono 9/10 giorni in Umbria, la manifestazione artistica riveste anche un ruolo di primo piano per la promozione e valorizzazione delle città e dei borghi in cui si tengono i concerti, dal punto di vista culturale, turistico e sociale.

 

Per la sezione “INCONTRI” del festival, sono passati gli scorsi anni “ospiti speciali” che si sono distinti in vari settori professionali: scrittori pluripremiati, nell’opera dei quali la musica riveste un ruolo centrale come Ian McEwan, Vikram Seth, Julian Barnes, William Fiennes, Madeleine Thien – musicisti, musicologi, personalità del mondo musicale, discografici, giornalisti di settore come Michael Steinberg, Michael Berkeley, Sir Jeffrey Tate, Sir Roger Norrington, Marina Mahler, Simon Perry, Eric Friesen – lo storico photo editor di Life Magazine e The New York Times John G. Morris – gli attori Roger Allam e Simon Callow, il regista Sir Richard Eyre.

 

L’Associazione Trasimeno Music Festival, per la realizzazione dell’edizione 2020 ringrazia:

il Comune di Magione, Main Partner – i numerosi “Amici del Festival”, soci Donatori provenienti da tutto il mondo – la Regione Umbria per il contributo economico – la Galleria Nazionale dell’Umbria, Partner della manifestazione – il Sovrano Militare Ordine di Malta per la disponibilità ad ospitare i concerti al Castello di Magione – la Fondazione per l’Istruzione Agraria per la concessione dell’Abbazia e la Basilica di San Pietro di Perugia – il Sodalizio Braccio Fortebracci per il concerto nell’Oratorio di San Francesco dei Nobili a Perugia – la SO.GE.PU. S.p.A. per l’uso del Teatro degli Illuminati a Città di Castello – l’Associazione Turistica Pro Magione – la Pro Loco San Savino – Fazioli Pianoforti e Umbra Label per la sponsorizzazione del festival.

La manifestazione si avvale del patrocinio dei Comuni di Magione, Perugia e Città di Castello.

 

www.trasimenomusicfestival.com

www.angelahewitt.com

 

INFORMAZIONI – BIGLIETTERIA – PREVENDITA – PRENOTAZIONI ALBERGHIERE:

Associazione Trasimeno Music Festival

Tel. e Fax +39 075 5153024  *  Mob. +39 393 9458554

info@trasimenomusicfestival.com – maria@trasimenomusicfestival.com

 

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

Non ci sono ancora Commenti

I commenti sono chiusi