fbpx

Nella notte storica della Quintana Foligno abbraccia Norcia: a Palazzo Candiotti un banchetto stellato

La data è di per sé straordinaria per ogni folignate, perché è in quel giorno di 407 anni fa che si teneva l’evento storico per eccellenza della città: la Giostra della Quintana nella sua versione tramandata dagli annali. L’appuntamento che coincide con il compleanno della tenzone è dunque carico di significato, anche se sotto in un altro contesto: il prossimo 10 febbraio una squadra di giovani chef di fama internazionale, capitanata dalla folignate e quintanara doc Claudia Di Meo, metterà la propria arte culinaria a servizio della causa della Valnerina.

Dopo la Giostra straordinaria dello scorso ottobre, una serata magica a Palazzo Candiotti chiuderà il cerchio della solidarietà stretto intorno a Norcia con una serata gastronomica, il cui ricavato, sarà interamente devoluto al Comune di Norcia per la ricostruzione. Il menù, in omaggio alla grande tradizione culinaria della nostra terra, sarà realizzato, esclusivamente, utilizzando prodotti tipici della Valnerina e dei Monti Sibillini. Gli chef che reinterpreteranno in chiave moderna i piatti della tradizione umbra sono: Claudia Di Meo semifinalista a MasterChefUK the professional e attualmente head chef nell’esclusivo club privato di Wimbledon Tennis; Claude Jarczyk svizzera già chef presso “Le Gavroche”, executive chef Wimbledon e attualmente consulente chef presso la famiglia Roux; Charlene Ravuoco britannica chef con esperienza presso numerosi ristoranti stellati e appena rientrata da un’incredibile esperienza culinaria nell’Antartide; Ricardo Feraz chef pasticcere brasiliano stella Michelin insieme al folignate Massimo Gubbiotti. Accanto a questa pattuglia internazionale ci saranno, anche, affermati chef folignati, Davide Massatani già collaboratore di Uliassi e attualmente affermato chef in Alto Adige presso il ristorante Laurin di Bolzano; Roberto Brinci già chef al Santini di Londra, esperto di carving e grande amico della Quintana e Alice Caporicci chef presso il rinomato ristorante San Pietro a Pettine.

Durante la serata, in esclusiva per questo evento, saranno proiettate alcune immagini inedite del documentario, ancora in fase di ultimazione, “Respiri Ritmici” del regista salentino Alessandro Turco realizzato in gran parte, proprio, a Castelluccio di Norcia. Ed è proprio nelle scene girate nella piana di Castelluccio, che l’autore, in riferimento al sisma che ha coinvolto il territorio di Norcia, descrive in forma poetica e onirica il ritmo primordiale e il respiro della nostra terra. Parteciperanno alla serata le amministrazioni comunali di Foligno e Norcia e la governatrice della Regione Umbria, Donatella Tesei.

La partecipazione all’evento può essere prenotata presso la segreteria dell’Ente Giostra della Quintana di Foligno in largo Frezzi n. 4; telefono 0742-354000 fino ad esaurimento posti.

Avatar
Giovanni Bosi

Appassionato lettore, è altrettanto impegnato a raccontare il mondo che lo circonda per condividere esperienze e conoscenze. Giornalista specializzato nel turismo, ha all’attivo anche tre libri.

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!