fbpx

“Chiudiamo il cerchio”: al via in Umbria gli sportelli di Federconsumatori e Adic per incentivare l’economia circolare

PERUGIAApriranno domani, giovedì 6 febbraio, a Perugia e Terni gli sportelli ed i call-center del progetto “Chiudiamo il cerchio: teoria e pratiche di economia circolare” che saranno gestiti dalle associazioni Adic Umbria e Federconsumatori Umbria. Il progetto, finanziato dalla Regione Umbria con fondi ministeriali, punta ad accrescere la consapevolezza di cittadini/consumatori/utenti affinché i loro comportamenti negli acquisti e nell’uso di servizi energetici come acqua, luce e gas siano i più virtuosi possibili, per poter risparmiare risorse e al contempo fare bene all’ambiente.
“Il progetto si pone obbiettivi importanti per sostenere e contribuire allo sviluppo dell’economia circolare – spiegano Adic e Federconsumatori – diffondendo buone pratiche nella comunità umbra. Buone pratiche e comportamenti virtuosi – continuano le due associazioni – come acquistare beni riciclabili e riutilizzabili, fare una raccolta differenziata corretta, una spesa intelligente, con costi contenuti ed acquistando beni che potranno essere reinseriti nel mercato”.
Tutte le informazioni saranno date gratuitamente nei due punti informativi (face to face) aperti fino a tutto il mese di giugno 2020: a Perugia in via Pievaiola n.10 tutti i giovedi dalle ore 15,30 alle ore 18,30; a Terni in vico S.Procolo n.8, dalle ore 09,alle ore 12,00.
Il call-center avrà i seguenti numeri: 0755004728; 3200171746; 0744496239.
Inoltre, nei siti web di Adic Umbria e di Federconsumatori Terni verranno inserite a breve note informative tramite una brochure e un’app specifica.
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!