fbpx

Incontri con l’autore a Corciano: Giovanni Dozzini all’Istituto Benedetto Bonfigli

CORCIANO – Per i ragazzi dell’Istituto Benedetto Bonfigli ‘Incontro con l’Autore’. Dopo Sara Allegrini arriva Giovanni Dozzini.
Giovanni Dozzini
L’assessore Sara Motti afferma: “Grazie all’Istituto Benedetto Bonfigli che porta avanti questo progetto di incontri con gli autori e di sensibilizzazione alla lettura. Puntare poi su nomi umbri dalla valenza nazionale e internazionale come Sara Allegrini e Giovanni Dozzini è un modo ulteriore per presentare il territorio come terra che scrive, legge, apprende e comunica”. A dirlo Sara Motti, assessore alla scuola del Comune di Corciano all’indomani della presentazione davanti alle classi seconde del plesso di San Mariano del libro “La rete”. La storia dei protagonisti ha fatto breccia nel cuore degli allievi che hanno compreso come dalla perdita di punti di riferimento si può riemergere grazie alla dedizione ed al sacrificio. Il ciclo di “Incontri con l’autore” è coordinato dalla docente del Bonfigli, Cristina Galli, per la quale “il progetto nasce dalla necessità di avvicinare i ragazzi alla lettura e la possibilità di incontrare fisicamente l’autore è un valore aggiunto. Ci siamo resi conto, attraverso le domande predisposte dai ragazzi che la conoscenza diretta di chi ha scritto un’opera, lo rende ‘avvicinabile’ e lo riporta ad una dimensione di normalità, aprendo anche alla scrittura ed alla volontà di acquistare un libro per possederlo, al di là del fatto che vi possa essere apposta sopra una dedica”. Per quanto riguarda la scelta de “La rete” di Sara Allegrini (Mondadori), aggiunge “inizialmente ci sembrava azzardata per 12enni, invece è stato un boom. Abbiamo iniziato leggendo il testo in classe per poi scoprire piacevolmente che alcuni portavano il libro a casa per continuare a leggerlo, anche di nascosto. Si è generato un ‘contagio’ anche nei confronti dei genitori, molti dei quali hanno letto il libro. L’aspettativa per l’incontro era altissima ed abbiamo predisposto due giornate riuscitissime”.
Non finisce qui, perché lunedì 17 febbraio e venerdì 21 i ragazzi di San Mariano incontreranno Giovanni Dozzini, autore di “E Baboucar guidava la fila” (Minimum Fax editore) vincitore per l’Italia della X edizione del Premio Ue per la letteratura. “In questo caso  – spiega Galli – sono coinvolte le terze. Il libro tratta di immigrazione e racconta ciò che accade dopo le traversate. Il desiderio di normalità dei protagonisti si intreccia con paure, desideri, rabbia, nostalgia, dinamiche interpersonali ed anche  una semplice gita al mare può diventare molto complessa”.
Pure in questo caso, l’argomento è risultato sentito. Dal 2017, infatti, il Comune di Corciano ha messo in piedi il progetto pilota a livello nazionale “A Misura di Bambino – Percorsi di Affido Professionale di Minori Stranieri Non Accompagnati”, grazie al quale sono stati inseriti in famiglie del territorio minori provenienti da Costa D’Avorio, Mali, Camerun, Senegal. L’ottimo successo scolastico di questi ragazzi  ed il modello di integrazione venutosi a creare hanno aggiunto ulteriori stimoli alla lettura in classe ed all’imminente incontro con Dozzini. “C’è un ulteriore progetto legato alla tematica immigrazione al quale come scuola terremmo molto a dare vita – aggiunge la professoressa – anche per omaggiare la responsabile dell’area socio educativa del Comune, Carla Borghesi, recentemente andata in pensione, che è stata l’anima di ‘A misura di bambino’. Un incontro sul territorio, prima della fine dell’anno scolastico, coordinato sempre da Dozzini ed aperto alle famiglie. Un momento – conclude – per parlare di immigrazione raccogliendo gli spunti dei portatori di pensieri differenti, con la scuola che in questo modo si apre all’esterno e diventa sempre più ‘scuola del territorio’”.
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
Attraverso il sostegno finanziario ricevuto dal POR FESR 2014-2020, Avviso a sostegno per l’innovazione digitale nelle micro e piccole imprese 2019, l’azienda ha potuto realizzare il proprio sito e-commerce.
Obiettivi raggiunti dalla nostra azienda: innovazione attraverso l’utilizzo dell’ICT , visibilità dei servizi offerti, competizione sul mercato nazionale.
Through POR FESR 2014-2020 financial support, the company was able to get his own e-commerce site.
Objectives achieved by our company: innovation through the use of ICT, visibility of the services offered, competition on the national market.
***