fbpx

La Biblioteca Sandro Penna e l’orgoglio di Catiuscia Marini

PERUGIA“Le scelte di amministrazioni concrete, competenti ed innovative… un grande architetto italiano Italo Rota, il coraggio di lasciare segni del contemporaneo in una città storica. Ps.: Era il 2004, sindaco Renato Locchi”. Il riconoscimento assegnato alla Biblioteca Sandro Penna di Perugia inserita al quarto posto tra le più innovative del mondo secondo il sito Newsweek.com,  ha destato l’attenzione di tanti. Tra questi anche quella di Catiuscia Marini che fa notizia anche perché non molte sono state le sue “uscite” in quest’ultimo periodo dopo le dimissioni avvenute lo scorso maggio. Lo ha fatto oggi commentando proprio sulla pagina Facebook della testata Vivo Umbria l’informazione che anche noi abbiamo dato sulla considerazione che a livello internazionale continua a suscitare il progetto-biblioteca di San Sisto.

Biblioteca Sandro Penna di Perugia, anche l'ex presidente Marini commenta la notizia

Un riconoscimento della Marini  alla amministrazione Locchi. Peraltro, in quel periodo anche lei era sindaco a Todi. L’ex presidente della Regione sottolinea la lungimiranza di scelte magari non immediatamente condivisibili da tutti ma sicuramente lungimiranti.

A ricordarlo anche l’ex consigliere comunale del Pd Nicola Mariuccini, che sotto il post pubblicato da Marini ha scritto: “Nella periferia di una città storica. Questo era il movente: un teatro di qualità e una biblioteca innovativa al servizio dei cittadini di una periferia ex operaia evoluta nel segno della cultura che emancipa”.

 

 

Luana Pioppi

È giornalista pubblicista, laureata in Economia ed Istituzioni presso l'Università degli Studi di Perugia. Dal 2003 al 2016 ha collaborato con il "Giornale dell'Umbria" scrivendo di cronaca, cultura e sport vari. Cura uffici stampa e la comunicazione di importanti associazioni ed enti.

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!