fbpx

Lettera aperta di due ristoratori del centro di Perugia: “Restiamo insieme in sicurezza”

PERUGIA –  Ecco la lettera aperta di due titolari di ristoranti del centro storico di Perugia che, evidentemente, si attendono altri sottoscrittori tra i proprio colleghi e soprattutto l’adesione dei cittadini. La premessa al testo: invitano a continuare a frequentare i locali dell’acropoli nel massimo rispetto della sicurezza e del benessere di tutti.

“Mangiare al ristorante è un azione sicura: un tavolo è convenzionalmente largo 80 cm e la distanza del commensale dal tavolo è di 50 cm. Quindi due persone che mangiano in un ristorante restano a una distanza maggiore di 1,5 metri. Nei ristoranti del centro si rispetteranno le ordinanze finalizzate al contenimento dell’emergenza sanitaria in corso senza perdere la voglia di stare insieme davanti a del buon cibo o a un bel bicchiere di vino. Inoltre, per rispettare la serenità di dipendenti e clienti, abbiamo deciso di aumentare le distanze tra i tavoli, rinunciando a qualche coperto e a regolamentare gli accessi, prevedendo dei turni di servizio.
Invitiamo tutti i colleghi a intervenire in tal senso, per comunicare in maniera coordinata l’immagine di una città responsabile ma che rimane aperta.
Combattiamo il virus, ma continuiamo a vivere bene e a tenere in vita la nostra città”.

I firmatari dell’appello sono i titolari dei ristoranti Osteria N 13, in via della Gabbia, e Cammino Garibaldi, in corso Garibaldi

Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!