fbpx

Annalisa Baldi tra progetti ed il lancio della nuova canzone “A prescindere”

TUORO -- E’ una delle voci più belle dell’Umbria. E’ Annalisa Baldi anche conosciuta come L.A.Baldi (come le ha consigliato di chiamarsi Mara Maionchi). Ama da sempre la musica ed, oltre a cantare, è anche autrice delle sue canzoni.

Annalisa Baldi tra progetti ed il lancio della nuova canzone "A prescindere"

.
“Ho cominciato all’età di 5 anni -- racconta Annalisa -- studiando pianoforte fino a 17 anni da privatista. Il Conservatorio sarebbe stato un impegno troppo gravoso perché nel frattempo frequentavo la scuola a Tuoro sul Trasimeno, poi le Magistrali ad indirizzo linguistico e successivamente l’Università di Lingue e Letterature Straniere. Ma la passione per la musica ha da sempre avuto un posto di rilievo nella mia vita. Oltre a studiare pianoforte, mi è sempre piaciuto fin da piccola cantare e fare piccoli spettacoli, all’inizio nella parrocchia di Tuoro e poi con la Compagnia Teatrale Il Gorro di Passignano”.

Quando hai debuttato?

“Il mio vero debutto canoro l’ho fatto all’età di 14 anni -- risponde Baldi -- alla Festa del Toro di Tuoro. Poi, nel corso degli anni, ho frequentato più volte l’accademia di Sanremo e ho cominciato a partecipare a diversi concorsi a livello locale e nazionale. Ho avuto le prime esperienze live con varie band fino ad arrivare, nel 2002, agli ZeroInCondotta, con cui mi sono esibita in tutta Italia in oltre 1.500 concerti fra eventi, locali, convention e feste di piazza”.

La tua prima esperienza in una televisione nazionale quando l’ha avuta?

“Ho preso parte alla prima vera edizione di ‘Amici’ di Maria de Filippi. Allora si chiamava ‘Saranno famosi’ ed andava in diretta su Italia 1. La partecipazione si limitava all’esibizione di una serata. Poi, nel 2004, mi chiesero di partecipare ad Amici ma ho rifiutato, era un format che all’epoca non mi piaceva molto, anche perchè solo qualche anno dopo, forse anche grazie all’avvento di altri talent, sarebbe diventato il ‘trampolino di lancio’ che è oggi. A quel tempo andavo a lezione dal maestro Luca Pitteri ed avevo conosciuto il mitico Beppe Vessicchio grazie a ‘Musica per i Borghi’, a cui avevo mandato un mio demo di due canzoni di cui ero co-autrice ‘Sospetto’ e ‘Mentre dormi'”.

Annalisa Baldi tra progetti ed il lancio della nuova canzone "A prescindere"

Come è stata la tua esperienza ad “X Factor”?

“Ho partecipato alla prima edizione, in programma su Rai 2 nel 2008, e sono arrivata ad un passo dalla finale. I giudici allora erano Mara Maionchi, Simona Ventura e Morgan ed alla conduzione c’era Francesco Facchinetti. E’ stata un’esperienza da cui ho imparato molto. Eravamo rinchiusi come i partecipanti del ‘Grande Fratello’ e quindi non sapevamo nulla di quello che succedeva fuori. Non potevamo nemmeno tenere i cellulari ma solo sentire per un minuto al giorno un familiare con cui non si poteva parlare della trasmissione. Nel complesso è stata un’esperienza bellissima e forte, diversa dai live a cui ero abituata. E’ stata una scuola, anche psicologicamente e me la sono goduta fino in fondo. A differenza di altri concorrenti, infatti, mi divertivo anche a fare le coreografie con i ballerini. Poi, questa è stata un’esperienza che mi ha cambiato anche a livello professionale perché rimane comunque un bel biglietto da visita. Dopo la mia partecipazione ad X Factor, infatti, ho cantato a eventi importanti, manifestazioni, feste… E’ stata una bella vetrina. Discograficamente, invece, non ho ricevuto proposte allettanti anche perché, almeno per quelle prime edizioni la casa discografica puntava tutto su un unico artista”.

Annalisa Baldi tra progetti ed il lancio della nuova canzone "A prescindere"

Quindi dopo X Factor dove ti sei esibita?

“Io ero nella squadra di Simona Ventura che, una volta terminato il talent, mi ha ospitato più volte nella trasmissione televisiva ‘Quelli che il calcio’, sia come inviata dagli stadi sia in studio, dove ho presentato il mio primo singolo ‘Ballo da sola’. Nel 2009 ho partecipato alla trasmissione ‘Scorie’ di Nicola Savino. Dopo l’esperienza televisiva, ho collaborato con numerosi artisti italiani, affiancando sul palco come cantante e presentatrice Giorgio Panariello, Morgan, Franco Califano, I Nomadi, Beppe Grillo, Federico Moccia, Enrico Ruggeri, Silvia Mezzanotte, Claudia Koll, Simone Rugiati e diversi comici di Zelig e Colorado. Fra gli incontri più belli mi ricordo quello con l’etoile Eleonora Abbagnato, l’allora presidente del Senato Pietro Grasso, Piero Cassano dei Matia Bazar e ultimo, in ordine di tempo, proprio l’estate scorsa, con Pupo. Insieme ai miei musicisti mi esibisco tutt’ora in eventi e convention anche per le grandi aziende italiane in veste sia di cantante sia di presentatrice”.

Giorgio Panariello, Morgan, Franco Califano, I Nomadi, Beppe Grillo, Federico Moccia, Enrico Ruggeri, Silvia Mezzanotte, Claudia Koll, Simone Rugiati

Sei sempre stata vicina anche al mondo del sociale…

“Sì, sono stata tra le cantanti donne che nel 2009 ha partecipato al progetto di Laura Pausini, ‘Amiche per l’Abruzzo’ e a L’Aquila, in occasione della riconsegna alla città del campo da calcio, dove ho presentato il mio singolo ‘Per il tuo sorriso’, diventato la colonna sonora del meeting della Solidarietà organizzato ogni anno da Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze, ndr). Ma non solo. Anche in Umbria ho preso parte e partecipo, anche rivestendo il ruolo di madrina, ad iniziative promosse dal Centro Pace di Assisi, dall’Avis Umbria, dal Comitato per la vita Daniele Chianelli e dall’Associazione Mai Soli“.

Oltre alle serate live oggi lavori anche su altri fronti?

“Sono fortunata perché vivo della mia passione e con gli anni ho acquistato una maggiore consapevolezza, che prima non avevo, su chi sono, su cosa potrei fare e dove vorrei arrivare. Attualmente, oltre alle serate, sto lavorando a dei nuovi pezzi dal sound pop elettronico. Sto collaborando anche con diversi artisti della scena milanese, con cui ho ripreso dei contatti in quest’ultimo anno e mezzo. Milano sta diventando un po’ la mia seconda casa.  Insieme ad altri autori del panorama nazionale, inoltre, faccio anche parte di una crew che scrive brani per gli editori e gli interpreti più noti della scena musicale italiana”.

Annalisa Baldi tra progetti ed il lancio della nuova canzone "A prescindere"

Hai qualche progetto nel cassetto?

“Sì, tantissimi! Intanto ho un cassetto con tante canzoni scritte che aspettano solo di essere fatte ascoltare! E poi, parallelamente ai progetti musicali, coltivo un grande sogno legato più ad un progetto d’intrattenimento televisivo a cui sto lavorando -- conclude Annalisa Baldi -- che mi vedrebbe nella veste di autrice e conduttrice. Questo nuovo progetto mi dà, inaspettatamente, la stessa adrenalina che ho quando canto sul palco. Si tratta di un format mio, con marchio registrato… ma per ora non voglio dire di più… vedremo!”.

Annalisa Baldi tra progetti ed il lancio della nuova canzone "A prescindere"

Oggi, mercoledì 25 marzo, è il compleanno di Annalisa e lei gentilmente ha deciso di festeggiarlo con noi e ci ha permesso di condividere il suo ultimo lavoro, da oggi online, dal titolo “A prescindere”… Buon compleanno Annalisa da tutta la redazione di Vivo Umbria!

Annalisa Baldi *LaBaldi* - A Prescindere

 

A - Annalisa Baldi
« 1 di 16 »
Luana Pioppi

È giornalista pubblicista, laureata in Economia ed Istituzioni presso l'Università degli Studi di Perugia. Dal 2003 al 2016 ha collaborato con il "Giornale dell'Umbria" scrivendo di cronaca, cultura e sport vari. Cura uffici stampa e la comunicazione di importanti associazioni ed enti.

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!