fbpx

Isuc: #raccontaimolaresistenza

PERUGIA – Il presidente dimissionato dell’Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea, Mario Tosti, ci aveva anticipato domenica che a prescindere dal commissariamento e dai contratti co.co.co. scaduti da 5 mesi di sei ricercatori e suoi collaboratori, l’Isuc stava procedendo con  il lavoro di documentazione in vista del 25 Aprile. Ecco la nota stampa con la quale ci comunica l’iniziativa di cui l’Istituto.

“L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri di Milano, che da oltre 70 anni raccoglie, tutela e valorizza il patrimonio materiale e ideale della Resistenza, pur nella difficile situazione attuale causata dal Coronavirus, insieme all’Istituto Cervi e tutti i 65 Istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea sparsi sul territorio nazionale, congiuntamente alla rete di luoghi ‘Paesaggi della Memoria’, e in collaborazione con vari media, ha lanciato un’iniziativa per celebrare degnamente il 75° anniversario della Liberazione, con una voce ancor più forte che echeggi in quelle piazze che quest’anno non si possono riempire di persone. Il contributo dell’Isuc  a questa importante iniziativa dell’Istituto Parri è:

– rilancio del tour virtuale alla mostra “R-Esistenze. Umbria 1943-1944”, con segmenti di video tratti dalla mostra e suddivisi a livello tematico

– riproposizione del documentario “La Pavoncella becca sul prato”, realizzato in collaborazione con la Sede regionale RAI

-video, curato dal ricercatore dott. Tommaso Rossi sulla Liberazione dell’Umbria, che entrerà nella maratona virtuale del Parri.

L’iniziativa vuole condividere attraverso i social,  con i cittadini italiani il patrimonio di valori, conoscenza storica ed esperienza maturate negli istituti sparsi in tutta Italia, ma anche chiamare a raccolta tutti coloro che intendono ricordare questa ricorrenza, e mirano a farne una dimostrazione sempre attuale di solidarietà e di partecipazione.

E’ stata lanciata  una campagna social, incentrata sull’hashtag #raccontiamolaresistenza, che sta accompagnando il paese dal 29 marzo  (data della costituzione del triumvirato insurrezionale del Comitato nazionale di Liberazione Alta Italia) al 2 maggio (che segna la resa tedesca in Italia).  Sulla pagina dedicata e su tutti i canali social è possibile  visionare i materiali documentari e memoriali del Parri e della sua rete, con contributi inediti. Sarà possibile anche partecipare attivamente postando testi, documenti, foto, filmati, ecc. Basterà  iscriversi e darsi un “nome di battaglia”! Una maratona-staffetta percorrerà l’Italia di istituto in istituto, da Catania a Trieste, secondo la geografia della Liberazione, e culminerà in una grande festa, con ospiti come Ferruccio De Bortoli, Giorgio Diritti, Gad Lerner, Carlo Lucarelli, Maurizio Maggiani, Modena City Ramblers, Murubutu, Paolo Nori, Moni Ovadia, Claudio Sarti, Antonio Scurati, Massimo Zamboni… e tanti altri.  Tutti gli iscritti alla pagina fb potranno intervenire, portando una testimonianza, proponendo una lettura… o cantando Bella Ciao!”.

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

VIVO UMBRIA – TESTATA ONLINE

DIRETTORE RESPONSABILE

RICCARDO REGI

PLURISETTIMANALE REG. TRIBUNALE DI

PERUGIA N.4 – 8 FEBBRAIO 2019

Vivo Umbria s.r.l.s.

Partita IVA 03654910540

Via Monteneri 43

06129 Sant’Andrea delle Fratte, Perugia

0759002020

redazione@vivoumbria.it

Seguici su
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!