Monini Spoleto: "Sceglieremo l'olio al supermercato con la tecnologia?"

SPOLETO Permettere al consumatore di conoscere le caratteristiche dell’olio, la sua origine e di dialogare direttamente con il produttore grazie all’utilizzo di speciali bottiglie hi-tech in grado di dialogare con la tecnologia Nfc degli smartphone: è l’idea alla base del progetto vincitore per Monini del Samsung Innovation Camp per l’Università di Perugia.
Il Samsung Innovation Camp per l’Università degli Studi di Perugia, terza edizione dell’iniziativa, prima per l’ateneo umbro, si è chiusa ieri con una cerimonia virtuale di premiazione dei gruppi che hanno presentato i migliori project work alle due aziende locali coinvolte nel progetto di Innovation Camp: Monini e Aboca.
L’iniziativa, sviluppata da Samsung Electronics Italia in collaborazione con Randstad, è nata con l’idea di accompagnare gli studenti delle università pubbliche italiane in un percorso formativo sull’innovazione, per trasformare il futuro in presente, e aprire nuovi scenari professionali in ambito digitale.
Per la fase finale di Innovation Camp in Umbria, sono stati selezionati i migliori progetti, scelti tra gli oltre 400 studenti e neo-laureati partecipanti nel Dipartimento di Economia dell’Università di Perugia, e analizzati sulla base della qualità della proposta che hanno sviluppato in risposta ai business case commissionati da Monini e Aboca, le due eccellenze locali che hanno aderito in questi mesi all’iniziativa in collaborazione con l’Università.
I progetti vincitori:

  • Gruppo vincitore per il Project Work di Monini: Monini S.p.A., società italiana specializzata da 100 anni nella produzione e commercializzazione di olio extravergine d’oliva, con sede a Spoleto, ha chiesto agli studenti una strategia per accrescere l’awareness del loro olio “non filtrato” e la definizione delle possibili leve alternative a quelle già in essere, che Monini potrebbe attivare per raggiungere il target della linea “il Decantato”. Born4Business, il gruppo vincitore del project work commissionato da Monini, ha risposto alle richieste dell’azienda proponendo l’utilizzo della tecnologia NFC degli smartphone che, grazie a bottiglie dotate di speciali sensori, possano permettere al consumatore di conoscere le caratteristiche del prodotto, rilevare la sua provenienza e interagire con il produttore. Il team ha anche pensato alla realizzazione di prodotti limited edition in grado di soddisfare i gusti di tutti i clienti.

 
 

  • Gruppo vincitori per il Project Work di Aboca: Aboca S.p.A. Società Agricola, healthcare company italiana leader nell’innovazione terapeutica a base di complessi molecolari naturali, ha chiesto agli studenti di sviluppare un’idea per incrementare e favorire la comunicazione interna con l’obiettivo di migliorare l’employee experience favorendo l’engagement e la produttività. Il gruppo vincitore InnovationConsulting Group del project work commissionato da Aboca ha risposto alle richieste dell’azienda ideando una strategia volta a migliorare la produttività aziendale e a rendere la comunicazione interna più semplice e diretta. Per fare ciò, il team ha scelto di utilizzare nuove tecnologie come digital signage e fitness trackers, interconnessi grazie ad un’applicazione aziendale migliorata e rivisitata. Fulcro del progetto è il bilanciamento tra salute, benessere e prestazioni dei lavoratori.

 
Alla cerimonia hanno partecipato il professor Andrea Runfola, Referente per il progetto Innovation Camp per il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia, Anastasia Buda, Corporate Social Responsibility Manager di Samsung Electronics Italia, Loredana Satta, Senior Brand Manager di Monini, oltre ad Antonio Guarrera e Nicole Meiattini, rispettivamente HR Manager e HR Technology Specialist di Aboca.
 

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com