fbpx

Spoleto e il controllo di vicinato: massima operatività entro giugno

Meet2U- Levita s.r.l.

SPOLETOCostituire una forza propositiva per le istituzioni e l’amministrazione e organizzare iniziative culturali e sociali per vivere aree e quartieri del territorio. Sarà operativo entro la fine del mese di giugno il progetto relativo al Controllo del vicinato, voluto dal Comune di Spoleto non solo per favorire una maggiore sinergia tra istituzioni locali e società civile, ma anche per segnalare eventuali vulnerabilità ambientali ed elementi d’interesse al Comune o alle Forze di Polizia.

Quattro le macro aree individuate per la fase iniziale: San Martino in Trignano e San Giovanni di Baiano, Beroide, Protte e San Giacomo, Uncinano e  Terzo La Pieve, Zona Peep e Pontebari. 

Filippo Ugolini

È un progetto che arriva da lontano, iniziato con la firma del Protocollo d’Intesa con la Prefettura di Perugiaa fine 2018 – ha dichiarato il consigliere comunale Filippo Ugolini, che sta seguendo questa specifica attività – il cui fine principale è garantire la stessa attenzione all’intero territorio comunale. Le macro aree individuate rappresentano l’inizio di questo percorso, che intendiamo implementare nel tempo favorendo la partecipazione dei cittadini”.  

Ciascun gruppo avrà al suo interno un coordinatore, chiamato a gestire le attività di collaborazione tra i vari componenti ed i rapporti con l’amministrazione comunale, le Forze dell’Ordine e gli altri coordinatori. Tra le attività vietate ai gruppi c’è l’intervento diretto e l’organizzazione di ronde e pattugliamenti. 

 

Meet2U- Levita s.r.l.
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!