fbpx

Il Parco del Monte Subasio sarà gestito dall’Associazione dei Comuni: Assisi, Spello, Nocera Umbra e Valtopina

ASSISI .-  L’Associazione dei Comuni per la gestione del Parco del Monte Subasio è a un passo dal diventare realtà.  E’ questo il confortante risultato di un incontro, in videoconferenza, con l’assessore regionale all’agricoltura Roberto Morroni, che si è tenuto questa mattina e a cui hanno partecipato, oltre il sindaco di Assisi Stefania Proietti che rappresenta il Comune capofila della comunità del Parco, i sindaci di Spello Moreno Landrini, Nocera Umbra Giovanni Bontempi e Valtopina Ludovico Baldini, in rappresentanza dei territori su cui insiste il Parco del Subasio.

La videoconferenza di stamattina

“Da tempo i quattro Comuni -si legge nella nota del Comune di Assisi – hanno deciso di prendere in mano la questione relativa alla gestione del Subasio, stanchi di assistere a una situazione di abbandono, e si sono confrontati con la Regione con cui si è studiata una linea di condotta che porterà a una convenzione per il rilancio del Parco.  Tutti e quattro i sindaci sono rimasti soddisfatti dell’interlocuzione con l’assessore Morroni e da oggi si lavora per definire gli ultimi passaggi dell’Associazione (che rappresenta lo strumento più agile allo scopo). Tra le novità, l’apertura di un ufficio per la promozione del Parco nel centro di Assisi mentre la sede operativa resta in località Ca’ Piombino. I sindaci hanno ottenuto dall’assessore regionale anche la disponibilità all’assegnazione funzionale dei due dipendenti che già lavorano per il Parco Subasio”. 

“Da tre anni – specifica il sindaco Proietti – come amministrazione siamo impegnati per rivendicare la gestione del Parco, dopo i cambiamenti dovuti alla soppressione della Comunità montana e alle leggi regionali che si sono succedute. Oggi possiamo dire di aver fatto un notevole passo avanti e possiamo pensare a progetti di salvaguardia e valorizzazione dell’area naturale protetta, come il rifacimento della strada che porta agli Stazzi e il parcheggio del belvedere sotto l’Eremo delle Carceri. 

“E’ stato un incontro produttivo e importante, per il quale abbiamo ringraziato il Vicepresidente Morroni  – ha concluso il sindaco Proietti – perché ci ripaga dell’impegno da tre anni profuso insieme agli altri sindaci e ci dà la possibilità di curare e valorizzare un’area che è tra le più belle della regione e che sicuramente contribuirà in maniera fattiva a rafforzare il brand dei Parchi dell’Umbria”.

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
Attraverso il sostegno finanziario ricevuto dal POR FESR 2014-2020, Avviso a sostegno per l’innovazione digitale nelle micro e piccole imprese 2019, l’azienda ha potuto realizzare il proprio sito e-commerce.
Obiettivi raggiunti dalla nostra azienda: innovazione attraverso l’utilizzo dell’ICT , visibilità dei servizi offerti, competizione sul mercato nazionale.
Through POR FESR 2014-2020 financial support, the company was able to get his own e-commerce site.
Objectives achieved by our company: innovation through the use of ICT, visibility of the services offered, competition on the national market.
***