Al Carmine di Montefranco gli affreschi che parlano dell'Umbria

MONTEFRANCO – Il paese di Montefranco, uno dei borghi altomedievali della Valnerina, annovera quattro edifici di culto di notevole interesse: chiesa di Santa Maria Assunta; San Pietro; chiesa del convento di San Bernardino; la Madonna del Carmine al cimitero urbano.

Montefranco, Chiesa del Carmine

Questa volta ci occuperemo della chiesa del Carmine per i suoi interessanti dipinti che adornano le pareti laterali. Innanzitutto la chiesa si presenta all’estremita dell’abitato, lungo la strada che conduce a Montemoro. Facciata a capanna, di impianto cinquecentesco ma rimaneggiata nel XVII secolo. Sopra il portale una lunetta dipinta con la Vergine vestita di manto azzurro, affiancata da San Giuseppe appoggiato alla balaustra. Il dipinto potrebbe essere di un autore umbro del ‘500 forse lo stesso che ha realizzato l’affresco della Assunzione della Vergine all’interno.
Montefranco, Chiesa del Carmine, affresco Assunzione della Vergine tra Santi XVI secolo

La navata centrale termina con un presbiterio dove, sulla parete, tra cornice dorata e stucchi e’ figurata la Vergine. Bello il fonte battesimale. Le pareti laterali sono divise da colonne e archi con capitelli ionici e stucchi, e le cappelle a nicchioni i quali  sono interamente affrescati. Nel primo altare di destra e’ raffigurata una Crocefissione con la Madonna Addolorata, San Giovanni Evangelista, due angeli in volo che raccolgono il sangue di Cristo in due coppe; inginocchiati sono San Francesco di Assisi e Santa Chiara.
Montefranco, Chiesa del Carmine, Crocifissione, affresco del XVII secolo

Nel secondo altare di destra,  Madonna col Bambino San Francesco di Assisi  e Sant’ Antonio Abate. Terzo altare di destra e’ raffigurato la Madonna Assunta tra Angeli e Apostoli, il sepolcro aperto con San Giacomo e San Pietro e una Maria di Cleofa.
Nel primo altare della parete di sinistra affresco raffigurante Gesu’ assiso tra nuvole,  la Madonna in gloria, fra angeli e la colomba dello Spirito Santo, seguono Sant’ Antonio Abate, San Gerolamo, Santa Barbara San Bernardino e anime purganti. Nel secondo altare di sinistra natività di Gesu’ con angeli. Terzo altare di sinistra Ascensione di Gesu’ con Apostoli e Pie donne, tra le quali la Madonna e la Maddalena. Tutti i dipinti presentano cornici e decorazioni con candelabre, racemi e grottesche. Varie sono le iscrizioni recanti in finto cartaio i committenti degli affreschi ex voto.
Montefranco, Chiesa del Carmine, particolare dell’affresco con l’Addolorata del XVIII secolo

Montefranco, Chiesa del Carmine, particolare dell’affresco con santo Francescano

Montefranco, Chiesa del Carmine, affresco del XVIII secolo

Lo stile dei dipinti e’ quello classico della pittura del XVIII secolo, colori tenui, ma linee abbastanza forti sopratutto nei volti e negli arti superiori a differenza dell’affresco raffigurante l’ Assunzione delle Vergine considerato di impianto stilistico rinascimentale. Tutti i dipinti, presentano sullo sfondo scenari immensi, predomina il verde, ma che riconducono alla Valnerina e al paesaggio turrito classico dei paesi e località dell’ Umbria (forse lo stesso Montefranco). Cio’ si evince dall’accostamento tra l’autore anonimo e l’originalita’ dell’affresco stesso, dopo aver sicuramente osservato con le sue suggestioni, opere in altri siti nell’Umbria meridionale.

Articoli correlati

Commenti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com