Blockchain e agroalimentare: gli esperti umbri ne parlano il 10 giugno

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

PERUGIA – Quando si sente parlare di blockchain lo si associa alle criptovalute. In realtà questa tecnologia che letteralmente significa ‘catena di blocchi’, può invece trovare svariate applicazioni, compresa quella agroalimentare. Per mostrare come viene utilizzata in questo ambito, i suoi scopi, le sue potenzialità e le opportunità ad essa legate, il Parco tecnologico agroalimentare 3A dell’Umbria ha promosso un webinar, mercoledì 10 giugno alle 15.30 sulla piattaforma Zoom, dal titolo ‘Tra fiducia e tecnologia, la blockchain applicata al settore agroalimentare: l’esperienza Umbra’. Dal frantoio I Potti de Fratini di Collazzone, interverranno live esperti del settore, rappresentanti delle istituzioni, dell’università e delle aziende che utilizzano la blockchain. Per iscriversi è necessario inviare una email a Enrico Frattegiani all’indirizzo innovazione1@parco3a.org.
I lavori si apriranno alle 15.50 con i saluti di Edoardo Pompo (Regione Umbria), Gabriele Cruciani (Unipg), Gaetano Martino (Dsa3-Unipg), Francesco Martella (Federazione dottori agronomi e forestali dell’Umbria) e Massimiliano Brilli (3A-Pta scarl).
Seguiranno poi gli interventi di Andrea Marchini (Dsa3-Unipg) su ‘L’architettura Blockchain come strumento di coordinamento dell’offerta agroalimentare’, Stefano Bistarelli (Dmi-Unipg) su ‘Sistemi informatici e Blockchain applicati al settore agroalimentare: l’esperienza del progetto AgriChain’, Giovanna Zappa (Cluster nazionale agrifood Clan) su ‘Sistemi informatici e Blockchain applicati al settore agroalimentare: la traiettoria del Cluster Agrifood’, Matteo Gradassi (brand marketing manager Iktome Adv) su ‘Umbria Food Cluster: la Blockchain in Umbria, un nuovo standard di tracciabilità nel settore AgriFood’, Fabio Malosio (Ibm) su ‘La tecnologia Blockchain IBM applicata alle aziende di Umbria Food Cluster’.
A raccontare la loro esperienza saranno quindi Daniele Grigi, ceo di Grigi Alimentare – Food Italiae, Matteo Fratini, ceo de I Potti de Fratini Nicola Ricci, direttore commerciale di Molitoria Umbra, Davide Cinti, Ceo di Agribosco, e Fabiola De Toffol di circuitoumbrex.net.
A trarre le conclusioni, alle 18.15 circa, saranno Roberto Morroni, assessore alle politiche agricole e agroalimentari della Regione Umbria, e Michele Fioroni, assessore allo sviluppo economico, innovazione e digitale della Regione Umbria.

Articoli correlati

Commenti