Far Away, tanti talentuosi artisti per un progetto tutto nuovo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Far Away, tanti talentuosi artisti per un progetto tutto nuovo

TERNI – Far Away, una crew formata da talentuosi giovani artisti unitisi in questo progetto. Un’idea nata durante il lockdown per volontà di Alen Berg (Andrea Venturi) e Naira (Marina Lelli), i quali hanno già lavorato insieme con il singolo Too Late.
“Abbiamo scelto Far Away come nome – affermano i ragazzi – perché vogliamo andare lontano, questo però senza montarci la testa e mettendo sempre le persone davanti l’artista”.
All’inizio oltre ad Alen Berg e Naira, per la realizzazione del primo podcast, collaborarono Gios (Giordano Angelini), i Miami Freaks (Astrit Cakalli e Alessio Asta), Paar (Vittorio Parrella), Elena (Elena Nati), cantante, pianista e songwriter, i The Flashback, di cui Marina era la cantante, Turks (Niccolò Paterni) e Matteo Franchi, cantante, compositore e musicista. Così con questo team e un lavoro di 4 giorni la prima puntata di Far Away Radio ha visto la luce l’8 maggio 2020.

Da allora ad oggi i personaggi di questo divertente e professionale gruppo si sono andati a modificare. Attualmente rimangono della crew originale Alen Berg, Gios e Paar e a loro si sono andati ad aggiungere entrando a far parte di Far Away Lore Dasher (Lorenzo Giglio), Lewen (Luca del Vescovo), Filippo Quadraccia, Matteo Altobelli, Marina Tarakanova, Bootch (Mario Paparone), Camilo Giraldo, autore di Blowen Minds, e i due direttori artistici  Alessandro Ronca  e Gian Marco Valenza. “Il genere è l’ultima cosa che deve interessarci: vogliamo creare un prodotto di qualità, indipendentemente che esso possa essere adatto alla radio pop o ai festival – raccontano i ragazzi – lo scopo è principalmente quello di diffondere la passione per la musica considerata in se stessa e di lasciar da parte le classificazioni stilistiche. A più persone arriva e piace e meglio è”.
Far Away, tanti talentuosi artisti per un progetto tutto nuovo
All’infuori di quella che può essere una piccola e dettagliata presentazione del progetto che cos’è Far Away per questi giovani e talentuosi artisti?
“Credo che le parole giuste per descrivere Far Away non esistono per quanto mi riguarda – racconta Alen Berg – Far Away è la taverna di Giordano, sono le conversazioni interminabili con Alessandro, sono le sessioni in studio, sono i podcast, il tempo impiegato per montarli. Far Away è la voce di Marina, è il supporto di tutti coloro che comunque gravitano nella crew, è la voglia di fare che contraddistingue gli artisti che ne fanno parte. In poche parole Far Away è un progetto che cammina grazie alla passione. Questo credo che sia il  concetto principale e questo credo che porterà sicuramente al successo questa crew”.
Far Away, tanti talentuosi artisti per un progetto tutto nuovo
“Ho iniziato a far parte di Far Away music grazie all’invito di Alen Berg, un amico di vecchia data con cui ho già passato bellissime esperienze musicali – spiega Gios – sono felice di essere in questo gruppo  perché ho conosciuto persone competenti e appassionate con la mia stessa voglia di fare grandi cose insieme, unendo stili e generi diversi per arrivare al cuore degli ascoltatori e proprio come dice il nome Far Away andare lontano”.
“Per me Far Away è un progetto unico nel suo genere – afferma Paar – composto da persone talentuose e che danno sempre il massimo”.
“Per me Far Away è una nuova avventura – racconta Gian Marco Valenza – sono curioso di intraprendere la strada di direttore artistico e svolgerò la mia mansione con tanto impegno”.
“Far Away è musica – spiega Alessandro  – abbiamo diversi artisti che passano dalla musica house alla musica rock. Mi da la possibilità di crescere personalmente, mi ha dato la possibilità di conoscere altri ragazzi che hanno una cultura per la musica. È un progetto comune che comunque sia può aiutare la gente, può aiutare aiutandoci tra di noi e può farci crescere sia personalmente sia come gruppo”.
“Per me – racconta Camilo Giraldo – Far Away è un nuovo concept di musica che presenta tutti sound nuovi e differenti”.
“Penso che Far Away sia un piccolo gruppo con grandi idee – afferma Lore Dasher – in cui provo molto piacere a collaborare e confrontarmici.”
“Personalmente ritengo Far Away unico nel suo genere – racconta Bootch – e mi piace proprio perché viene data la possibilità a tutti di dire la propria, attraverso ciò che amiamo di più: la musica”.
Far Away, tanti talentuosi artisti per un progetto tutto nuovo
“Sono sempre in cerca di nuovi progetti ed esperienze, motivo per cui ho accettato con gioia l’invito di Andrea per fare la speaker di Far Away Radio – racconta Marina Tarakanova – È sempre stato il mio sogno e finalmente ho potuto lanciarmi in questo ruolo completamente nuovo, con l’aiuto e i consigli dei ragazzi. Quando ho sentito il podcast ero super emozionata, non riuscivo a credere fosse la mia voce ad accompagnare la musica e presentare. Spero di continuare questa collaborazione perché oltre ad essere super professionali, questi ragazzi sono anche infinitamente talentuosi. Mi piacerebbe anche collaborare con loro in qualità di cantante, magari in futuro si potrebbe studiare questa opzione”.
Far Away, tanti talentuosi artisti per un progetto tutto nuovo
“Sono appena entrato in questo progetto – spiega Lewen – spero di integrarmi bene con il gruppo considerando le iniziative che si vogliono portare avanti e la passione che è il centro e la base del progetto”.
Importante soffermarsi sul fatto che Far Away è un progetto che punta all’internazionalità con il colombiano Camilo Giraldo e lo svizzero Lore Dasher e che riserva e offre molte sorprese. Oltre ai due episodi di Far Away Radio infatti non mancano altre fonti di divertimento e intrattenimento di qualità, come le dirette online, From Cali to Rome, TavernaSound e il progetto di prossima uscita Backstage Rock pub e molte altre ancora. Da segnalare inoltre il primo singolo di Far Away che vede Marina Tarakanova come interprete, al momento in lavorazione. Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati sulle nuove uscite è possibile seguire il progetto sulle pagine ufficiali Facebook farawaycrew e Instagram far.away.music. Ora che ve li abbiamo presentati non vi resta che godervi Far Away.

Articoli correlati

Commenti