fbpx

Accademia di Belle arti, c’è il bando per le borse di studio

PERUGIA – L’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” per la prima volta offre un’opportunità alle matricole mettendo a disposizione dieci borse di studio. Un concorso per andare incontro a chi si iscrive al primo anno dei corsi di primo livello in Pittura, Scultura, Scenografia, Progettazione artistica per I’Impresa – Design, Fashion design che potrà essere rinnovato per il secondo e per il terzo anno (secondo i criteri espressi nel bando).

Tra i requisiti per partecipare: essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore ed essere iscritti regolarmente all’esame di ammissione dell’Accademia.

Presentazione delle domande. I candidati interessati a partecipare al bando, pubblicato su www.abaperugia.com, devono compilare il modulo di partecipazione scaricabile dal sito internet dell’Accademia e depositarlo presso la segreteria didattica – in piazza San Francesco al Prato, 5 Perugia – insieme alla domanda per la partecipazione alle prove di ammissione entro e non oltre venerdì 25 settembre. E’ ammesso il deposito della domanda anche per gli studenti titolari del diritto all’iscrizione diretta. Questi ultimi, al pari degli altri, dovranno presentarsi agli esami di ammissione al fine di poter partecipare allo svolgimento della prova pratica di indirizzo.

Non verranno prese in considerazione candidature presentate da studenti privi dei requisiti richiesti e/o depositate oltre i termini previsti.

Incompatibilità e clausole di esclusione.

Non possono partecipare al concorso coloro che manchino dei requisiti formali e sostanziali richiesti dal bando stesso. Verranno esclusi dai benefici coloro che: non si iscrivono all’anno di corso nei termini; che non presentano la documentazione necessaria ovvero che abbiano prodotto dichiarazioni non veritiere; che si trasferiscono ad altra Accademia o Università; che rinunciano agli studi.

Commissione giudicatrice e graduatoria.

Le domande presentate e le prove svolte dai candidati saranno selezionate e valutate, ad insindacabile giudizio, da una apposita Commissione nominata con decreto del direttore dell’Accademia. Oggetto di valutazione saranno i lavori eseguiti dagli studenti in sede di esame di ammissione. La graduatoria verrà redatta valutando sia le capacità artistiche e creative del candidato. Come secondo criterio di valutazione, a parità di merito, verrà presa in considerazione la fascia Isee di appartenenza.

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!