Precetto off limits: percorso a ostacoli per la Rocca e centro storico chiuso da un anno

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

FERENTILLO – Si sta parlando di valorizzazione del territorio, dei borghi medievali da far conoscere e inserirli su una traiettoria turistico-sportiva: Cascata, falesie di Precetto  mummie e abbazia. Il turista attento, però, immortala tutto ciò che vede sia per ricordo di un bel giorno trascorso tra i monti della Valnerina, sia le brutture e gli scempi che non  sono comprese  nel prezzo. E’ il caso di questo paese, Precetto, che ha delle importanti peculiarità storico culturali e ambientali. Pubblichiamo le foto del centro storico chiuso  da più di un anno alla viabilità per problemi riferiti ai lavori di riqualificazione della superficie interna.

Precetto: Largo Giovan Battista Cybo e via della Rocca chiusi

Protestano i residenti per lo più anziani e portatori di handicap in quanto oltre alla quarantena del covid devono subire anche le restrizioni di non  poter uscire comodamente dalla porta di casa con il pericolo di cadere in qualche buca o tra le pietre.

“Sembra di vivere nella zona rossa di un paese terremotato – afferma un residente di largo  Alberico Cybo – qui sulla gru hanno fatto il nido anche le cornacchie. E’ una  vergogna mai vista una cosa del genere” .
Stessa cosa in via Mazzini.
Precetto: Via Mazzini transennata
“Per entrare dentro casa bisogna fare i salti ad ostacoli – afferma un commerciante – hanno chiuso il borgo con le transenne ma le persone transitano sulle lastre di pietra e qualcuno si e’ pure cascato”.
A largo Giovan Battista Cybo la situazione non è la migliore. Il percorso turistico che conduce alla rocca e al cimitero delle mummie, spettacolare per la sua valenza storico architettonica e’ ostruito dal materiale dei lavori lasciati li da un anno. Cosi anche la chiesa del Gonfalone del XVII secolo. Altra problematica che va a influire sulla attività sportiva a valenza turistica e l’arrampicata, dove i lavori di riqualificazione del borgo hanno comportato una montagna di blocchi bitumali da far raccapricciare la pelle nell’area del nuovo parcheggio lungo la strada per Monterivoso”.
Precetto: parcheggio Falesie, catrame e discarica a cielo aperto
Problemi seri che andranno risolti a settembre, alle prossime elezioni, quando i cittadini eleggeranno una nuova giunta e un sindaco. Ricordiamo che nelle passate amministrative  fu rinnovata a scadenza la giunta ma per problemi interni al consiglio, purtroppo, saltò tutto e ancora oggi c’è il commissario prefettizio.

Articoli correlati

Commenti