fbpx

Scelti i quattro finalisti del Premio Rometti 2020

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA

UMBERTIDE – Nonostante le difficoltà, viene confermata l’ottava edizione del Premio Rometti. Gli organizzatori del concorso internazionale promosso dalla manifattura di Umbertide hanno così deciso dopo un lungo confronto con le Università e le Accademie d’arte e di design durante le settimane del lockdown causato dalla pandemia da Covid 19.

selezioni premio rometti 2020 a Umbertide

Il Premio Rometti, rivolto appunto agli studenti delle Accademie d’Arte e di Design italiane ed internazionali, seleziona i progetti che sappiano interpretare le nuove tendenze e offrano un contributo originale all’arte ceramica. Oltre al premio in denaro riservato ai tre progetti migliori, il concorso offre a tutti gli studenti finalisti uno stage formativo presso la Manifattura, durante il quale potranno dare concretamente forma ai loro progetti e porre le basi di una collaborazione che duri nel tempo. Numerosi sono stati negli anni, infatti, gli stagisti del Premio che hanno avuto poi altre occasioni di lavorare con la Manifattura, fianco a fianco con i nomi più prestigiosi del design internazionale.

selezioni premio rometti 2020 a Umbertide

La giuria, chiamata a valutare i progetti nella giornata di venerdì 19 giugno, ne ha selezionati quattro, realizzati da studenti dei seguenti istituti: RUFA (Rome University of Fine Arts) Roma, CAD (College of art & design) Bruxelles, Accademia di Belle Arti di Brera (Milano), IED (Istituto Europeo di Design) Milano. La notizia è stata accolta dai giovani artisti con grande entusiasmo.

selezioni premio rometti 2020 a Umbertide

Durante le scorse edizioni lo stage si è sempre tenuto in estate ma quest’anno, vista le perduranti difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus, le attività del premio, pur interamente confermate, sono momentaneamente rinviate, in attesa di poterle svolgere al meglio in piena sicurezza e nel rispetto delle direttive.

Visioninmusica_LA VOCE DELLA TERRA
Avatar
Francesca Cecchini

Teatro, letteratura e musica sono le mie passioni. Tutto, se possibile, da vivere dietro le quinte. Sono un amante del “work in progress”. E scriverne, per me, è la più grande soddisfazione (e gioia)

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!