Globo d'Oro: candidati per la miglior regia Matteo Garrone, i fratelli D'Innocenzo e Giorgio Diritti

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

Sessanta: numero tondo per il premio al cinema italiano da parte della stampa estera. La cerimonia è prevista per il 15 luglio trasmessa in diretta sul sito del Globo d’Oro. Coincide, peraltro con le celebrazioni di due centenari importanti, quella della nascita di Alberto Sordi e Federico Fellini,
I candidati al Globo d’Oro 60 come Miglior Film sono Volevo nascondermi, Pinocchio e Picciridda, mentre per la Migliore regia concorrono Giorgio Diritti, Matteo Garrone e i fratelli D’Innocenzo. Il premio alla Carriera va a Sandra Milo.
La Stampa Estera è solita dare un riconoscimento alle nostre eccellenze, e dopo avere premiato lo scorso anno Ezio Bosso, per i 60 del Globo d’Oro assegna il Gran Premio a Carlo Poggioli, costumista di fama mondiale.
I volti femminili scelti come premio per la Miglior Attrice sono Valeria Bruni Tedeschi, protagonista di Aspromonte, la terra degli ultimiMarta Castiglia per Picciridda e Paola Lavini interprete di Volevo nascondermi; i tre finalisti per la categoria maschile sono Elio Germano per il film Volevo nascondermiPierfrancesco Favino in Hammamet Luca Marinelli per Martin Eden. Da Nevia viene scelta Virginia Apicella, che riceverà il premio come Giovane Promessa. Per il Premio alla Miglior Colonna Sonora il comitato ha selezionato Marco Biscarini per Volevo nascondermi, Pericle Odierna autore delle musiche di Picciridda e il maestro Nicola Piovani per il film Aspromonte, la terra degli ultimi. Per la sezione Miglior Fotografia Matteo Cocco con Volevo nascondermi; Nicolaj Bruel per Pinocchio e Stefano Falivene per Aspromonte, la terra degli ultimi; chiude la serie il Premio alla Miglior Sceneggiatura: Giorgio Diritti, Tania Pedroni, Fredo Valla autori di Volevo nascondermi; Damiano e Fabio D’Innocenzo per Favolacce e Paolo Licata e Catena Fiorello di Picciridda. Per la Miglior Serie TV candidati L’amica geniale 2, Diavoli e The new Pope. Miglior Commedia Tolo Tolo di Checco Zalone, Odio l’estate di Aldo Giovanni e Giacomo e 7 ore per farti innamorare con protagonista Giampaolo Morelli.

Articoli correlati

Commenti