fbpx

Dalla Rai a Mediaset e Sky, maratona tv per ricordare Vittorio Gassman

Meet2U- Levita s.r.l.
Anche stavolta pochi dubbi nel segnalare cosa vedere ai lettori di Vivo Umbria nell’ambito della nostra rubria Da vedere in tv. Il 29 giugno saranno vent’anni senza Vittorio Gassman. Impossibile darne una definizione anche volendo descriverlo alle nuove generazioni. Mattatore su tutti i fronti, personalità fortissima e fragile allo stesso tempo, forse la cosa migliore è “vederlo” in azione per chi non lo ha visto e rivederlo per tutti noi che abbiamo avuto questa fortuna. In tv avremo varie possibilità. Dalla Rai a Mediaset a Sky. Già da stasera, ad esempio.
Programmazione Rai
Iniziamo dalla Rai:  in queta mattinata di sabato 27 giugno Rai3 programma alle 9.40 Frenesia dell’estate (per il ciclo “A tutto Gassman), film a episodi, diretto da Luigi Zampa e interpretato, accanto al “mattatore”, da Amedeo Nazzari, Sandra Milo e Philippe Leroy.

Rai Radio1 dedicherà a Vittorio Gassman un servizio all’interno di In prima fila, la rubrica a cura della redazione cultura del Giornale radio (in onda tutti i sabati dalle 12.30 alle 13.00).
Di nuovo su Rai3, alle 18.05, sarà la volta di Storie della TV – Vittorio Gassman, il Mattatore. Con “Il Mattatore” fu il primo a inventare due capisaldi della tv moderna: la contaminazione dei generi e dei registri e “il contenitore”, cioè quel segmento televisivo che propone frammenti di programmi diversi tenuti insieme dal carisma del conduttore. Era il 1959. A parlare dell’innovativa trasmissione, tra gli altri, Paola Gassman, Giancarlo Scarchilli, Valeria Fabrizi, Pippo Baudo e Renzo Arbore. Alle 21.25 tornerà il grande cinema con I soliti ignoti che vede la presenza di Totò, Marcello Mastroianni e Claudia Cardinale diretti, insieme a Gassman, da Mario Monicelli.
Su Rai1, alle 23.55, andrà in onda il documentario di Fabrizio Corallo Sono Gassman! Vittorio, re della commedia. Realizzato a 18 anni dalla morte, attraverso le testimonianze di familiari e colleghi, brani di film, spettacoli teatrali e programmi tv restituisce il ritratto di un “mattatore” estroverso ma al tempo stesso fragile e vulnerabile. E lo fa, anche, attraverso le voci di Alessandro Gassman, Paola Gassman, Vittoria Gassman, Jacopo Gassman, Paolo Villaggio, Gigi Proietti, Stefania Sandrelli, Carlo Verdone, Emanuele Salce, Renzo Arbore e Giancarlo Giannini.
Domani, domenica 28 giugno, Rai News24 curerà uno Speciale Gassman, condotto da Laura Squillaci, con varie testimonianze e materiale di teca che sarà trasmesso nel corso della giornata e in replica lunedì 29 giugno.
Rai Radio3 ricorderà Vittorio Gassman nella trasmissione La grande radio, in onda alle 18, con la puntata dal titolo Omaggio a Vittorio Gassman. L’avventura di un attore. Con materiali tratti dall’archivio e interviste in cui ripercorrere la sua storia professionale (teatro, cinema e televisione) ma anche ricordi personali. Andranno in onda anche frammenti dalle opere registrate per la radio (Shakespeare, Dante, Leopardi…).
Su Rai Movie, alle 21.10, verrà trasmesso uno dei caposaldi della cinematografia italiana, L’armata Brancaleone. Diretto da Mario Monicelli e interpretato da Vittorio Gassman, Catherine Spaak, Gian Maria Volonté, Maria Grazia Buccella, il film venne premiato con Tre Nastri d’Argento nel 1967.

Lunedì 29 giugno, nel giorno dell’anniversario, su Rai Storia Il giorno e la storia (a mezzanotte e 5 e, in replica, alle 5.30, 8.30, 11.30, 14.00 e alle 20.10) è tutto per Gassman. Alle 9.30, per il ciclo “Cinema Italia” sarà in onda il film di Dino Risi Caro papà dove Gassman interpreta un padre alle prese con un figlio terrorista. Un ruolo che lo vide vincere il David di Donatello.

A Radio1 Giorno per Giorno (in onda dalle 10.30 alle 11.30 e condotto da Francesca Romana Ceci ed Eleonora Belviso) interverranno l’attore, regista e produttore Giulio Base, che ha diretto Gassman nell’ultimo film, e Antonella Chini della redazione cultura. Come d’abitudine, tutte le Testate Rai dedicheranno ampia copertura informativa per ricordare il grande artista. Su Rai1 saranno i programmi Uno Mattina, ItaliaSì! – giorno per giorno e La Vita in diretta a dare spazio al ricordo di Gassman. Su Rai2 l’omaggio arriverà da Detto Fatto. Su Rai5, alle 15.45, andrà in onda Gassman all’asta. Una maratona teatrale ideata nel 1977 in cui l’attore recita alcuni dei testi più memorabili composti dai più grandi autori teatrali e letterari di tutti i tempi. Su Rai Storia, alle 18.30, Storie della tv – Vittorio Gassman, il Mattatore. Su Rai Radio3, alle 19, la trasmissione Hollywood party dedicherà a Gassman una puntata monografica condotta da Enrico Magrelli e Steve Della Casa.
Alle 22.15 tornerà, su Rai5, il documentario di Fabrizio Corallo Sono Gassman! Vittorio, re della commedia.
Il ricordo di Vittorio Gassman non mancherà sul portale di Rai Cultura. A tutto Gassman è il titolo dello speciale per ripercorrerne la carriera anche attraverso i ricordi di due dei suoi figli, Paola e Alessandro. Dalle Teche Rai arrivano i filmati delle puntate dello spettacolo televisivo del 1959, “Il mattatore”, una delle pietre miliari della storia della Rai, diretto da Daniele D’Anza. Gassman fine dicitore di una delle poesie che più amava, L’infinito di Giacomo Leopardi e alcuni dei suoi film più noti al grande pubblico – da “I soliti ignoti” del 1958 a “Tolgo il disturbo” del 1990 – completano l’offerta.

Mentre RaiPlay pubblicherà sulla Home Page una selezione di contenuti dedicati al grande attore, che comprenderà film, sceneggiati e programmi televisivi che lo hanno visto protagonista. Ma l’omaggio continuerà per tutta l’estate su Rai3 che, con il ciclo A tutto Gassman, offrirà ogni sabato una selezione di film a partire da Anima persa di Dino Risi, in onda sabato 4 luglio alle 12.15.

Vittorio Gassman è protagonista anche dell’omaggio delle reti Mediaset attraverso i suoi film più rappresentativi: Canale 5, Retequattro e Cine34, domenica 28 e lunedì 29 giugno, in day-time. Però Canale 5 già stasera 27 giugno, in seconda serata, programma Speciale TG5 Mattatore per sempre: Anna Praderio intervista i figli Alessandro, Paola, Vittoria, e ripropone testimonianze dello stesso Gassman, di Jean-Louis Trintignant e di Dustin Hoffman; 28 giugno, ore 14.00, Il divorzio (1970, di Romolo Guerrieri, con Nino Castelnuovo, Anita Ekberg, Riccardo Garrone, Mario Brega, Nadia Cassini) e Senza famiglia, nullatenenti in cerca di affetto (1972, di e con Vittorio Gassman e Paolo Villaggio).

Programmazione MediasetRetequattro: 29 giugno, ore 15.45, Brancaleone alle Crociate, opera del 1970 diretta da Mario Monicelli, con Adolfo Celi, Beba Loncar, Gigi Proietti, Gianrico Tedeschi, Paolo Villaggio, Lino Toffolo e Stefania Sandrelli.

Cine34: dedica a Gassman la maratona Vittorio, Il Grande, in onda il 29 giugno, non stop dalle ore 7.00 alle 21.00, con sette classici: tra questi, tre di Dino Risi e uno di Sergio Citti. Ore 7.00:      Lo scatenato (1967, di Franco Indovina; con Carmelo Bene e Gigi Proietti) ore 9.00:      Il Profeta (1968, di Dino Risi; con Ann-Margret, Liana Orfei, Oreste Lionello, Yvonne Sanson); ore 11:    In nome del popolo italiano (1971, di Dino Risi; con Ugo Tognazzi); ore 13:     Mortacci (1989, di Sergio Citti; con Malcom McDowell, Mariangela Melato,Sergio Rubini, Nino Frassica, Aldo Giuffré, Alvaro Vitali, Michela Miti, Andy Luotto, Carol Alt); ore 15:    A mezzanotte va la ronda del piacere (1975, di Marcello Fondato; con Claudia Cardinale, Monica Vitti, Renato Pozzetto, Giancarlo Giannini); ore 17:    I mostri (1963, di Dino Risi; con Ugo Tognazzi, Ricky Tognazzi, Lando Buzzanca, Gabriella Ferri, Marisa Merlini, Isabella Biagini, Michèle Mercier, Mario Brega); re 19.00:    Il sorpasso (1962, di Dino Risi; con Jean-Louis Trintignant e Catherine Spaak).

Programmazione Sky

E ora Sky che lo ricorda il 29 giugno con una giornata in suo onore, in onda su Sky Cinema Collection – Classic, che culminerà alle 21.15 con una puntata speciale di 100X100 Cinema, il magazine quotidiano condotto da Francesco Castelnuovo, questa volta in versione prime time da 50 minuti. Sarà proprio il ricordo della curiosa epigrafe ad aprire lo speciale che vedrà la partecipazione dei figli di Vittorio, Alessandro e Paola Gassmann, il nipote Leo Gassmann e alcuni colleghi attori che lo hanno conosciuto direttamente sul set come Enrico Montesano e Gigi Proietti e altri che lo hanno avuto come punto di riferimento nella loro formazione artistica come Edoardo Pesce.
Una serata ricca di aneddoti e curiosità, per ricordare l’uomo e il padre Vittorio, ma anche la sua figura come amico e collega, di una persona sempre con il sorriso sulle labbra, che ha dato vita a innumerevoli maschere entrate nella storia del cinema italiano. Non mancherà però anche il ricordo della malattia, quella depressione bipolare che lui non ha mai tenuto nascosta. E a questo proposito uno dei ricordi più toccanti rivelati da Alessandro è quello accaduto nel 1994 durante una tournee al Teatro Nuovo di Milano: Vittorio visibilmente sofferente venne avvicinato in camerino dal figlio che, prendendo in mano la situazione, lo invitò a sospendere la tournée e a prendersi cura di se stesso. E contrariamente alle aspettative di Alessandro, il padre accettò, ormai consapevole del suo stato di salute, come un passaggio di testimone tra padre e figlio.

Gassman sarà ricordato anche attraverso la riproposizione di alcuni dei suoi film più famosi, sin dal primo pomeriggio su Sky Cinema Collection – Classic: si inizierà alle 15.10 con “Questi fantasmi”, diretto da Renato Castellani, con Sophia Loren e Vittorio Gassman, liberamente ispirato all’omonima commedia di Eduardo De Filippo. Seguirà, alle 17.00 “C’eravamo tanto amati”, uno dei capolavori di Ettore Scola con un super cast: Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Stefania Sandrelli, Stefano Satta Flores, Giovanna Ralli e Aldo Fabrizi.

Alle 19.10 sarà poi la volta de “I mostri”, uno dei film più iconici di Gassman con numerose sue maschere memorabili, con la regia di Dino Risi e con Ugo Tognazzi. Infine, alle 22.15 una delle pellicole più celebri del cinema italiano, “Il sorpasso”, con Jean-Louis Trintignant e Vittorio Gassman protagonisti a bordo della loro Lancia Aurelia B24.

Tutti questi film, insieme allo speciale di 100X100 Cinema, saranno disponibili anche on demand su Sky e NOW TV nella collezione dedicata a Vittorio Gassman.

In più, alla collezione on demand su Sky si aggiungono altri 4 film in onda sui canali Premium Cinema: “In nome del popolo italiano” di Dino Risi con Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman; “Se permettete parliamo di donne”, l’esordio alla regia di Ettore Scola con Walter Chiari, Vittorio Gassman, Mario Brega e Gigi Proietti; “Il tigre” di Dino Risi con Luigi Vannucchi e Vittorio Gassman, che vinse per questo film anche un David di Donatello; “Il profeta” diretto da Dino Risi e scritto con Ettore Scola.

Foto di copertina: cinematographe.it

Meet2U- Levita s.r.l.
Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!