fbpx

Calvi Festival 2020: 33 eventi dall’1 agosto al 5 settembre

CALVI DELL’UMBRIA – Calvi dell’Umbria si prepara ad offrire un mese ricco di eventi di qualità con il “Calvi Festival”. Giunta alla V edizione, la kermesse estiva, fiore all’occhiello del paese umbro in cui la qualità di vita è rinomata, vedrà ancora una volta la Cultura tornare protagonista attraverso le varie sezioni del Festival dedicate alla danza, al teatro, al cinema, alla musica, al doppiaggio, all’arte, agli incontri. Il direttore artistico Francesco Verdinelli  (compositore, musicista, regista) propone una programmazione fitta e ben articolata con un totale di trentatré eventi, ciascuno di particolare importanza.

Ricky Bonavita e Compagnia Excursus Pin Doc in Pulsazioni

Tanti prestigiosi  artisti come Ricky Bonavita, Barbara De Rossi, Rita Marcotulli, Edoardo Siravo, Francesca Bianco, Carlo Emilio Lerici, Stefano Reali, Gaia Riposati, Massimo Di Leo, Martina Gatto, Nunzia De Stefano, contribuiranno a rendere il Calvi Festival ricco di contenuti.

Angelo Maggi con Tom Hanks

Quest’anno il Calvi Festival ha aggiunto una nuova sezione, l’Arte del doppiaggio, che vedrà omaggiare alla carriera due grandi personalità del settore: il doppiatore, direttore del doppiaggio e attore Angelo Maggi e lo storico Gerardo Di Cola. Mentre tornerà, per Calvi Cinema, la rassegna di eccellenza di cortometraggi che hanno partecipato al premio ‘Globo d’Oro’ della Stampa Estera in Italia.

 

Calvi dell’Umbria Il giardino del Monastero

Tutti gli eventi si svolgeranno nel suggestivo Giardino del Monastero delle Orsoline (ingresso da Piazzetta dei Martiri) mentre le due mostre di arte contemporanea saranno allestite all’interno, nell’Area Teatro. Il Calvi Festival si svolgerà nel rispetto delle vigenti regole di sicurezza anti-covid-19 perciò il numero di presenze fisiche sarà limitato e l’accesso sarà consentito soltanto previa prenotazione su vivaticket.com oppure direttamente presso il Punto Informazioni Turistiche in piazza Mazzini, 14 (telefono 3339615741). 

Barbara De Rossi Francesco Branchetti

Il Calvi Festival vuole portare emozioni e novità ed in questa quinta edizione vogliamo regalare dei bei momenti da ricordare. Grandi eventi e grandi artisti animeranno l’estate calvese. I trentatré appuntamenti  in programma si svolgeranno nel rispetto delle norme vigenti in questo momento storico particolare –  afferma il direttore artistico Francesco Verdinelli –.  Calvi dell’Umbria è un paese virtuoso che dedica grande attenzione alla cultura nelle forme più diverse, al rispetto della natura e delle regole. Il Calvi Festival ci offre l’opportunità anche quest’anno di far conoscere Calvi con le sue tradizioni, il suo paesaggio e la sua storia. L’Amministrazione comunale è fermamente convinta nel sostenere la cultura unita alla promozione del territorio e del turismo di qualità. Rivolgo un doveroso ringraziamento agli artisti e agli ospiti che interverranno e alle associazioni locali che hanno collaborato insieme all’Amministrazione comunale e all’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Calvi dell’Umbria”.

La cerimonia di inaugurazione del Calvi Festival 2020 avrà luogo sabato 1 agosto alle ore 18.30 nei Giardini del Monastero delle Orsoline (con ingresso piazzetta dei Martiri) con la presentazione del programma da parte del direttore artistico maestro Francesco Verdinelli.  Alle ore 19.30, come da tradizione, il Festival inizierà con la sezione Calvi Danza  e sarà ancora una volta uno spettacolo firmato dal coreografo e regista Ricky Bonavita dal titolo “Pulsazioni” (brani scelti) con la Compagnia Excursus/Pin Doc ad aprire l’intera kermesse. Coreografie  di Ricky Bonavita, musiche di Rachmaninov, Debussy, Schuberth, Saint Saens. Interpreti: Ricky Bonavita, Valerio De Vita, Enrica Felici, Yari Molinari, Emiliano Perazzini, Francesca Schipani. Nell’armonico narrarsi sulla scena, il movimento dei danzatori, vissuto tra incontri e relazioni, lascia il riverbero emotivo delle “pulsazioni dell’anima”.

 

Tutto il programma

Domenica 2 agosto, alle 18.00 nell’Area Teatro del Monastero (al primo piano) per Calvi Arte: Mostra personale di pittura di Marco Marciani  a cura di Lorenzo Canova. La mostra rimarrà fruibile fino a sabato 8 agosto.

Mentre alle 19.15 per  “Calvi Incontri” : Industrial design, light design, materiali e tecnologie innovativi si incontrano nella creazione di Ely Rozenberg. “Design come metodo di azione per risolvere problemi”.

La programmazione prosegue da martedì 4 a giovedì 6 agosto ore 21.15, nel Giardino del Monastero, con la Rassegna cinematografica a cura dell’Associazione Viatores Umbro Sabini, per Calvi Cinema. In ordine cronologico:

  • “Tutta colpa di Freud” – di Paolo Genovese.
  • Nevia Prima assoluta con la partecipazione dell’attrice protagonista e della sceneggiatrice.
  • Pranzo di Ferragosto”  di Gianni Di Gregorio.

 

Venerdì 7 agosto per la sezione  Calvi Teatro ci saranno due eventi nel Giardino del Monastero.

Alle ore 18.00: “RiavviaItalia live. Walkabout-esplorazione partecipata radionomade” condotta da Carlo Infante (Urban Experience). Con Massimo di Leo e Gaia Riposati

Alle ore 21.15 andrà in scena lo spettacolo “Diva Navi” di e con Gaia Riposati , Da un racconto di Alain Fleischer. Allestimento multimediale di Massimo Di Leo, musica di Marco Valabrega. allestimento multimediale di Massimo Di Leo, musica di Marco Valabrega.
Un battello, la sua navigazione, che si trasforma continuamente in una narrazione di avventure mirabolanti e visionarie. Uno spettacolo onirico che mette in gioco i linguaggi, in equilibrio sul filo della memoria proiettata, fra parola, immagine e note, fra teatro, arte e tecnologia, sul filo teso fra realtà e immaginazione, fra presenza e assenza pervasiva, fra la performance di Gaia Riposati sul palco nel cuore di Calvi e le note della viola e del violino in collegamento  On“Live” attraverso la rete.

 

Sabato 8 agosto alle ore 21.15, Calvi Teatro: “Il Diario di Adamo ed Eva”- recital a due voci (da Mark Twain). Con Barbara De Rossi e Francesco Branchetti. Con i mimi Umberto Bianchi e Raffaella Zappalà. Regia di Francesco Branchetti. Mark Twain, attingendo al mito della Creazione narra come siano andate le cose tra l’uomo e la donna in chiave ironica e umoristica ma anche fiabesca e romantica e come possa essere nata l’attrazione tra i due sessi.

 

Domenica 9 agosto alle ore 19.00, Calvi Incontri: Nicola Fano (autore, regista e critico teatrale), ‘A cosa serve il teatro’, presentazione del libro Vite di ricambio. Introduce Pino Milani.

 

Da lunedì 10 a mercoledì 12 agosto ore 21.15, Calvi Cinema. Sarà protagonista il Cinema con una rassegna d’eccellenza di cortometraggi che hanno partecipato al concorso  dell’Associazione della Stampa Estera in Italia,  il Globo d’Oro. Quest’anno una giuria professionale e il pubblico sceglieranno il migliore Cortometraggio. Fra di essi sarà presente anche un vincitore ai David di Donatello 2020.

 

Giovedì 13 agosto ore 21.15, Calvi Teatro: “Prometeo” (da Eschilo).

Con Edoardo Siravo, Ruben Rigillo, Silvia Siravo, Gabriella Casali. Adattamento e regia di Patrick Rossi Gastaldi. Prometeo non è un solo mito, è un modo d’essere dell’uomo nella storia di tutti i tempi. In scena l’attore Edoardo Siravo, vincitore, lo scorso 5 luglio, del prestigioso Premio Flaiano alla carriera.

 

Venerdì 14 agosto ore 21.15 per  Calvi Teatro: “OMAGGIO A Franca Valeri. Lina Battiferri, Condominio femminile”. Con Paola Lorenzoni e Nicola Buffa alla chitarra. Messa in scena a cura di Corrado Russo e Paola Lorenzoni. In questo spettacolo Paola Lorenzoni interpreterà le donne di Franca Valeri, prima donna autrice e attrice comica del dopoguerra.

 

Sabato 15 agosto ore 21.15 per la sezione Calvi Musica: Baraonna in concerto. Quattro voci e piano. Swing, mediterraneità, canzoni d’autore. In questa occasione il gruppo presenterà il suo nuovo lavoro discografico.

 

Domenica 16 agosto ore 21.15, Calvi Teatro: “Il sogno di Ipazia” di Massimo Vincenzi. Con Francesca Bianco, Voce fuori campo: Stefano Molinari. Videografie: Giulia Amato. Regia di Carlo Emilio Lerici. Lo spettacolo ripercorre la storia di Ipazia, filosofa,astronoma e matematica pagana vissuta ad Alessandria d’Egitto fra il 300 e 400 d.C. . Donna-simbolo per generazioni, ha incarnato, in forme moderne, libertà e autonomia di pensiero.

 

Lunedì 17 agosto ore 21.15, Calvi Teatro: “Ago, Capitano Silenzioso”, di e con Ariele Vincenti.

E’ la storia di Agostino Di  Bartolomei e di un tempo che non c’è più, attraverso gli occhi di un ex Ultrà di Curva anni ’80, cresciuto nella stessa borgata e amico d’infanzia di Ago.

 

Martedì 18 agosto ore 21.15, per la nuova sezione Calvi Arte del Doppiaggio: Serata Omaggio alla Carriera di Gerardo Di Cola e Angelo Maggi , a cura di Maria Rita Parroccini.  Riflettori sull’Arte del Doppiaggio e la sua Storia. Cento anni dei miti del Cinema italiano, Federico Fellini e Alberto Sordi, analizzati dal punto di vista del doppiaggio dal Prof. Gerardo Di Cola. 

-‘Il DoppiAttore, la Voce oltre il buio’: la pièce teatrale scritta, interpretata e diretta dall’attore, doppiatore e direttore di doppiaggio Angelo Maggi. Con proiezioni, interviste, aneddoti e momenti di doppiaggio dal vivo.

 

Mercoledì 19 agosto  ore 21.15, Calvi Incontri: Arch. Amedeo Fago (autore, regista e scenografo), “Le ceneri di Taranto”, presentazione del libro e video dello spettacolo. 

 

Giovedì 20 agosto ore 21.15 per Calvi Incontri: Lia Francesca Morandini (costumista), “Fonti storiche per il mestiere di costumista”.

 

Venerdì 21 agosto ore 21.15, Calvi Teatro: “La Fine del Mondo Concerto per Charles Aznavour” di Roberto Russo. Diretto e interpretato da Gianni De Feo. Al pianoforte Giovanni Monti. La musica e le canzoni di Charles Aznavour, interpretate da Gianni De Feo, con gli arrangiamenti di Giovanni Monti, si intrecciano abilmente con la trama drammaturgica in un racconto di Roberto Russo.

 

Sabato 22 agosto ore 21.15, sezione Calvi Teatro: “Cioccolato all’arancia” di e con Martina Gatto. Regia e supervisione drammaturgica di Dafne Rubini , direzione creativa Ivan Specchio,
suono Giulio Gaigher, luci Alessio Pascale, aiuto regia Federica Biondo.

Vincitore dei premi Miglior Spettacolo Miglior Attrice categoria One Wo(man) Show – concorso “Roma Comic Off”, V edizione. Vincitore del Primo Premio e Premio del pubblico del concorso di corti teatrali “Autori nel cassetto, attori sul comò” XI Edizione – Teatro Lo Spazio, Roma.

Monologo comico della durata di 55 minuti.

 

Domenica 23 agosto ore 21.15: Calvi Memories: “C’era una volta … Luoghi, Feste e Personaggi calvesi dei primi anni ’80”.  Film – Documentario realizzato da Mauro Pacelli.

 

Martedì 25 agosto ore 21.15, Calvi Incontri:  Prof. Carlo Cereti (Università La Sapienza, Roma), “La missione archeologica italiana nel Kurdistan iracheno”

 

Giovedì 27 agosto ore 21.15, Calvi Incontri: Dott. Roberto Polillo (allergologo), “Intolleranze alimentari ai cereali. cosa c’è di vero”.

 

Venerdì 28 agosto ore 21.15, Calvi Teatro: “Storie di Spie” di Alberto Bassetti e Germano Rubbi. Con Fabrizio Bordignon, Martina Gatto, Paolo Pinelli, Germano Rubbi. Regia di G. Rubbi

Valerie Plame, ex agente della CIA, Fritz Kolbe diplomatico divenuto spia contro i nazisti e, per finire, un non meglio precisato agente del SIFAR dalle mille identità, svelano i retroscena delle loro doppie vite facendo emergere le dinamiche delle trame segrete che accompagnano la quotidianità delle ignare persone qualunque.

 

Sabato 29 agosto ore 21.15, Calvi Musica: “Omaggio a Morricone”. Attraverso i racconti di Stefano Reali, amico del geniale artista, ci addentriamo nel percorso musicale delle celebri composizioni. Con Flavia Astolfi (voce), Stefano Reali (piano e voce narrante), Stefano Nunzi (contrabbasso), Andrea Nunzi (percussioni), Gianni Oddi (sax e clarinetto).

 

Domenica 30 agosto ore 21.15, Calvi Musica: Marcotulli-Varela Duo in concerto . Rita Marcotulli (pianoforte), Israel Varela (batteria-voce, live electronics).

Un viaggio avventuroso l’incontro di Rita Marcotulli e Israel Varela, un viaggio alla ricerca di quei suoni che sono alla base di tutta la storia del jazz passando per sonorità ritmiche del flamenco, arabo e della musica indiana. Rita Marcotulli è una artista che ha avuto riscontri più che positivi con Pat Metheny, Pino Daniele, Palle Danielson, e anche nel mondo del cinema (Ciak d’Oro, Nastro d’Argento e David di Donatello per la miglior colonna sonora di Basilicata Coast to Coast di Rocco Papaleo). Israel Varela ha suonato con grandi della musica come Pat Metheny, Charlie Haden, Yo Yo Ma, George Benson, Mike Stern, Victor Bailey, Pino Daniele, e anche nel flamenco con artisti come Diego Amador, Jorge Pardo, Antonio Canales, Joaquin Cortes.

 

Dal 28 al 29 agosto, avrà luogo un evento speciale calvese delle tradizioni calvesi: la XX Mostra Mercato “Tra Pomi e Fiori” (l’unico appuntamento che si svolgerà in piazza Mazzini dalle ore 10 alle 19) organizzato dalla Pro Loco. Florovivaismo, pittura, botanica, artigianato. A cura della Pro loco di Calvi dell’Umbria.

 

Da giovedì 3 a sabato 5 settembre (ore 18,30/20.30), Calvi Arte: Mostra personale di Antonio Valan. Presentazione di Nicola Fano“Omaggio a Valan” (Antonio Valentini). Calvi dell’Umbria rende omaggio all’artista recuperando il filo rosso della memoria del borgo calvese nelle sue opere.

 

Sabato 5 settembre ore 21.00: Calvi Musica: il Gran Concerto Finale a chiusura della quinta edizione del Festival. A cura dell’associazione Amici della Musica in collaborazione con il Comune di Calvi dell’ Umbria.

 

Inoltre l’Arch. Giovanna De Sanctis  Ricciardone, nel corso del Festival, presenterà le sue opere degli anni ’80, “Abbracci/amanti, fate l’amore, non fate la guerra”,  presso lo Spazio Vetrina in piazza Mazzini.

 

Per informazioni si può visitare il sito ufficiale www.calvifestival.it oppure contattare il Punto Informazioni Turistiche (3339615741).

 

 

Avatar
Redazione Vivo Umbria

Vivo Umbria: arte, cinema, danza, folklore, musica, letteratura, teatro sempre in primo piano

No Comments Yet

Comments are closed

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!